Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Un 19enne romano è stato ricoverato nell'ospedale Grassi di Ostia, sul litorale romano, dopo essere stato ferito con una coltellata al braccio durante una rissa tra coetanei avvenuta nel primo pomeriggio di oggi, 28 marzo. Le sue condizioni non destano preoccupazione, la ferita non sarebbe grave. Sul posto sono intervenute le pattuglie del commissariato di Fiumicino e quelle Reparto Volanti; stando a quanto ricostruito fino ad ora dagli agenti, si sarebbe trattato di uno scontro che avrebbe coinvolto una ventina di ragazzi, molti dei quali minorenni, e che sarebbe avvenuto dopo un "appuntamento" concordato sui social.

Sull'accaduto sono in corso indagini. La rissa è avvenuta nella zona di Isola Sacra, secondo la versione su cui stanno lavorando i poliziotti si sarebbero fronteggiati due gruppi di giovanissimi. All'arrivo delle volanti c'è stato il fuggi fuggi generale, gli agenti stanno cercando di identificare i ragazzi coinvolti. Si sarebbe trattato di una "resa dei conti" dopo altri scontri virtuali che c'erano stati in precedenza attraverso i social network. Insulti e minacce, fino a quando i ragazzi non avevano concordato un appuntamento di persona. E qualcuno, durante la rissa, avrebbe tirato fuori mazze e coltellini.

Non è la prima maxi rissa scoppiata tra giovanissimi nel Lazio. A febbraio ce n'era stata una simile a Formia, in provincia di Latina, e nella circostanza un minorenne fu accoltellato a morte; per quell'omicidio è attualmente sottoposto agli arresti domiciliari un coetaneo di Caserta. Poco prima di Natale, invece, un altro episodio simile c'era stato al Pincio, a Roma.