La segnalazione è arrivata alle ore 6 di questa mattina al commissariato Tuscolano ma i banditi erano già fuggiti con il bottino. Una rapina ai danni di un bar – tabaccheria si è verificata nella notte tra giovedì 22 e venerdì 23 aprile, in via Aceranza, nel quartiere Appio della Capitale. Da quanto si apprende, i ladri si sono intrufolati all'interno del locale scavando un buco in un garage dismesso adiacente al bar. Una volta entrata, la banda ha scassinato la cassaforte e si è appropriata di diversi beni per un valore totale di oltre 100mila euro.

I delinquenti hanno scavato un buco in un garage attiguo al magazzino del bar

Triste sorpresa per il proprietario del bar che questa mattina ha scoperto di aver ricevuto una sgradita "visita" dei ladri. Immediata la richiesta di intervento alla polizia che si è recata al locale di via Aceranza che, oltre ad essere un bar-tabaccheria è anche pasticceria e bistrot. Giunta sul posto una pattuglia del commissariato Tuscolano che, dopo aver constatato l'avvenuto furto, ha richiesto il supporto degli agenti della scientifica per i rilievi. Al momento non si conosce il numero dei rapinatori che ha svaligiato l'esercizio commerciale. Sembra una mossa ben studiata quella della banda del buco che, per entrare nel magazzino del locale , ha scavato un buco all'interno di un garage attiguo. Una volta dentro, si sono appropriati di numerosi gioielli e 72mila euro in contanti chiusi nella cassaforte. Non ancora soddisfatti del bottino ottenuto i banditi hanno raggiunto il bancone della tabaccheria. Qui hanno fatto razzia di sigarette e gratta e vinci per un valore di venti mila euro e sono fuggiti via.