Momenti di paura a bordo di un tram a Roma, dove un uomo armato di un bastone di ferro e di un estintore ha minacciato i passeggeri. I fatti risalgono ai giorni scorsi e sono avvenuti a bordo di una vettura della linea 5, che presta servizio tra i capolinea Termini e Gerani. I poliziotti lo hanno bloccato e disarmato. Si tratta di un ventitreenne originario della Somalia, con precedenti di polizia, che è stato arrestato per i reati di minacce aggravate, ricettazione, interruzione di pubblico servizio e porto di arma abusivo. Secondo le informazioni apprese l'uomo è salito a bordo del mezzo con il volto coperto, impugnando un bastone di ferro e un estintore, agitandoli e minacciando i passeggeri. Spaventati i passeggeri che in quel frangente si trovavano a bordo del mezzo, temendo che l'uomo potesse aggredirli e far loro del male, hanno allertato il conducente del tram e chiamato le forze dell'ordine. Arrivata la richiesta d'intervento al Numero Unico delle Emergenze 112, sono arrivati gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Esquilino e Viminale, che hanno raggiunto il tram fermato dal conducente nei pressi di piazza Vittorio Emanuele. Bloccato, i poliziotto lo hanno sottoposto a perquisizione, trovandogli addosso documenti rubati. L'estintore e il bastone di ferro sono stati sequestrati.

Ruba un'auto e scappa sul tram 19

A bordo del tram 19 invece nelle scorse ore i carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Piazza Dante hanno fermato un uomo di cinquantanove anni di origini algerine, che ha tentato di fuggire e di far perdere le proprie tracce dopo aver rubato un'auto parcheggiata in Piazza del Pigneto. A dare l'allarme un passante, che lo ha fatto scappare, chiamando le forze dell'ordine. I militari lo hanno rintracciato poco dopo a bordo del mezzo all'altezza di Piazzale Prenestino. Portato in caserma, è in attesa della celebrazione del rito direttissimo.