5.120 CONDIVISIONI
27 Luglio 2022
17:51

Patrigno violenta bimba di 8 anni e la minaccia: “Faccio male a mamma e rapisco il fratellino”

È finito in carcere un 35enne gravemente indiziato di aver abusato sessualmente della figlia di 8 anni della compagna. L’avrebbe minacciata dicendole. “Faccio male a mamma e ai nonni, porto via il fratellino”.
A cura di Alessia Rabbai
5.120 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Abusi ripetuti su una bambina di otto anni, che oggi ne ha tredici. È questo il sospetto nei confronti di un uomo, patrigno della piccola, che i carabinieri hanno arrestato, perché gravemente indiziato di violenza sessuale. Presunto autore degli abusi sarebbe un trentacinquenne, originario del Sud America. I militari della Stazione di Roma Porta Portese lo hanno raggiunto a casa, dando esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Roma su richiesta della Procura e lo hanno portato in carcere.

Le minacce: "Faccio male a mamma e nonni, porto via il fratellino"

Dalle indagini condotte dai carabinieri e coordinate dalla Procura è emerso che le presunte violenze sarebbero iniziate cinque anni fa, quando la bambina aveva otto anni. L'uomo era infatti andato a convivere con la compagna, che aveva già una figlia. Il trentacinquenne avrebbe abusato della bimba più volte, approfittando delle condizioni di inferiorità fisica e psichica della minore. Per gli inquirenti l'uomo la costringeva a subire atti sessuali, minacciandola che se si fosse ribellata avrebbe fatto del male a sua madre, ai nonni e avrebbe portato via il suo fratellino.

Il padre naturale della bimba lo ha denunciato

Una vicenda che è venuta alla luce quando la bambina si è confidata con una parente e poi con il papà naturale, ai quali ha chiesto aiuto. Quest'ultimo ha ascoltato attentamente sua figlia e si è subito rivolto ai carabinieri, raccontandogli ciò che la piccola le aveva detto e ha sporto denuncia. I militari hanno raccolto gli elementi necessari per far partire le indagini e hanno inviato tutto in Procura. Gli accertamenti successivi hanno acquisito documenti di visite mediche, svolto audizioni protette, per ricostruire il quadro indiziario. E il gip, passate al vaglio tutte le informazioni,ha emesso la misura cautelare.

5.120 CONDIVISIONI
Latina, uomo di 65 anni violenta una minorenne: scattano gli arresti domiciliari
Latina, uomo di 65 anni violenta una minorenne: scattano gli arresti domiciliari
Fratelli di 3 e 8 anni con distrofia retinica ereditaria tornano a vedere grazie alla terapia genica
Fratelli di 3 e 8 anni con distrofia retinica ereditaria tornano a vedere grazie alla terapia genica
Violenta la figlia di 11 anni della compagna mentre dorme nel letto accanto alla madre
Violenta la figlia di 11 anni della compagna mentre dorme nel letto accanto alla madre
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni