26 Gennaio 2022
12:46

Ostia, due arresti per tentata estorsione: “Dacci 500mila euro per l’appalto”

Un imprenditore è stato vittima di tentata estorsione da parte di due persone che con metodo mafioso gli hanno chiesto 500mila euro per la protezione di un appalto.
A cura di Alessia Rabbai

Hanno intimidito un imprenditore per un appalto, chiedendogli 500mila euro e promettendogli in cambio la loro "protezione". I carabinieri del Gruppo di Ostia, su delega della Direzione Distrettuale Antimafia presso la Procura della Repubblica di Roma nella mattinata di oggi, mercoledì 26 gennaio, hanno eseguito un’ordinanza che dispone la custodia cautelare in carcere nei confronti di due persone, indagate a vario titolo per il reato di concorso in tentata estorsione, aggravata dal metodo mafioso. Le indagini sono partite negli scorsi mesi e hanno portato gli inquirenti ad acquisire gravi indizi di colpevolezza nei confronti dei due destinatari del provvedimento: secondo quanto emerso i due agivano con le modalità tipiche delle organizzazioni criminali mafiose. Avevano preso di mira un imprenditore, impegnato in un progetto per la realizzazione di un complesso residenziale sul litorale della provincia Sud di Roma. Avrebbe dunque versare loro in cinque rate una somma complessiva di 500mila euro, in cambio, a loro dire, avrebbe ricevuto "protezione" per se stesso e per suo il cantiere.

Uno dei due indagati ha gambizzato un uomo

Se avesse soddisfatto la loro richiesta l'imprenditore non avrebbe avuto problemi. Uno degli indagati per convincerlo di accettare ciò che gli chiedevano di fare gli ha raccontato un violento episodio, per il quale ha già scontato la condanna, che si è verificato negli scorsi anni sempre a Ostia, durante il quale ha sparato alle gambe di una persona appartenente all’ambiente malavitoso. Lui stesso si è definito "di un livello superiore" rispetto ai componenti degli altri gruppi criminali locali, tanto da autodichiararsi come “l’uomo degli equilibri”, ossia l’unico in grado di svolgere il ruolo di mediatore tra tutte le organizzazioni criminali che operano sul territorio lidense.

Cerca di uccidere un 28enne sotto casa con sei colpi di pistola: arrestato dopo tre anni
Cerca di uccidere un 28enne sotto casa con sei colpi di pistola: arrestato dopo tre anni
Incontra due escort in hotel a Roma: i complici delle ragazze gli rubano 3mila euro
Incontra due escort in hotel a Roma: i complici delle ragazze gli rubano 3mila euro
Droga ed estorsione, 31 arresti a Palermo: "Mantengono salde le tradizioni di Cosa Nostra"
Droga ed estorsione, 31 arresti a Palermo: "Mantengono salde le tradizioni di Cosa Nostra"
14 di Cronaca
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni