Omicidio del professor Dario Angeletti a Tarquinia
8 Dicembre 2021
14:52

Omicidio Dario Angeletti a Tarquinia, i cittadini: “Era una persona seria, educata e riservata”

“Una brava persona, molto seria, riservata ed educata” così lo conoscevano i cittadini. La scomparsa di Dario Angeletti, il professore universitario ucciso a Tarquinia ha sconvolto la comunità.
A cura di Alessia Rabbai
Dario Angeletti (Fonte: Università Tuscia Viterbo)
Dario Angeletti (Fonte: Università Tuscia Viterbo)
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Omicidio del professor Dario Angeletti a Tarquinia

"Erano tanti anni che veniva qua, non posso crederci che sia morto, è stato uno chock". Non si spiega come possa essere accaduto proprio a lui Catia, la dipendente di un negozio di alimentari del quale Dario Angeletti, il professore di Ecologia dell'Università Tuscia di Viterbo trovato morto in auto nella zona delle Saline a Tarquinia, era un cliente abitudinario. Fanpage.it ha raggiunto il Comune in provincia di Viterbo, per ripercorrere alcuni dei luoghi frequentati dal docente. "Sono venuta a conoscenza che avevano trovato una persona uccisa qui vicino ieri, nel primo pomeriggio. La notizia che si trattava del professore si è diffusa in città verso sera e siamo rimasti scioccati. Qua ci conosciamo tutti, era una brava persona, molto seria, riservata ed educata" spiega la donna. "Veniva da noi spesso, passava per comprarsi il panino verso l'una, l'una e mezza. Ieri ero di turno in negozio ma non l'ho visto arrivare".

Lutto a Tarquinia per l'omicidio di Dario Angeletti

Oggi, mercoledì 8 dicembre il Comune di Tarquinia è in lutto, per la scomparsa improvvisa del professore. Per l'intera giornata sono state sospese le celebrazioni dell'accesione delle luminarie in città, come da tradizione per l'Immacolata Concezione. "Appresa la notizia, oltre al dolore provato per la vittima, siamo rimasti sconvolti per il delitto efferato in una città tranquilla, storica e turistica come Tarquinia, in cui non accadeva un omicidio del genere da almeno cento anni – ha commentato raggiunto da Fanpage.it il sindaco Alessandro Giulivi – Ora attendiamo le indagini e il lavoro degli investigatori, nel frattempo il Comune è al fianco della famiglia per tutto ciò che gli servirà".

Cosa sappiamo finora sull'omicidio di Dario Angeletti

Il ritrovamento del cadavere del professore risale alla mattinata di ieri, martedì 7 dicembre. Il corpo senza vita del professor Angeletti era all'intero di un'auto, a notarlo è stato un passante, che ha dato l'allarme intorno all'una e mezza. Sull'accaduto i carabinieri del Comando provinciale di Viterbo e della stazione di Tarquinia, che indagano sulla vicenda non hanno dubbi: è stato assassinato. Ad ucciderlo sarebbe stato un colpo d'arma da fuoco alla testa. Sulle indagini al momento c'è massimo riserbo, acquisite le immagini delle telecamere di zona, saranno passate al vaglio. Ciò che è emerso nelle ultime ore è che ci sarebbe già un indiziato per l'accusa di omicidio. Nella i militari hanno svolto diversi interrogatori e perquisizioni di amici e parenti della vittima. Sul luogo in cui è stata trovata la Volvo del biologo sono stati rinvenuti segni di pneumatici, che potrebbero appartenere all'auto del killer.

Omicidio del professor Dario Angeletti a Tarquinia
13 contenuti su questa storia
Omicidio Dario Angeletti, assassino chiede il rito abbreviato. Per l'accusa voleva uccidere da tempo
Omicidio Dario Angeletti, assassino chiede il rito abbreviato. Per l'accusa voleva uccidere da tempo
Omicidio Dario Angeletti: sabato a Civitavecchia l'addio al prof ucciso
Omicidio Dario Angeletti: sabato a Civitavecchia l'addio al prof ucciso
La rabbia della moglie di Dario Angeletti:
La rabbia della moglie di Dario Angeletti: "Gli ha tolto la possibilità di vedere i figli crescere"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni