1.281 CONDIVISIONI
Triplice omicidio a Prati (Roma)
19 Novembre 2022
14:47

Omicidio a Roma Prati, il killer di prostitute era il guardaspalle del boss Michele Senese

Il killer di prostitute che ha ucciso tre donne giovedì mattina a Prati era stato il guardaspalle del boss Michele Senese e aveva avuto affari comuni con Carminati e Diabolik.
A cura di Emilio Orlando
1.281 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Triplice omicidio a Prati (Roma)

Il serial killer che ha ucciso le tre prostitute a Prati era stato il guardaspalle del boss Michele Senese e aveva avuto affari in comune con Massimo Carminati per questioni di riciclaggio e con Fabrizio Piscitelli detto Diabolik. Giandavide De Pau di 51 anni, residente a Primavalle all'alba di questa mattina è stato fermato in via Cesare Lombroso da polizia e carabinieri e ha diversi precedenti penali legati al mondo della droga, del riciclaggio. Il suo nome figura nell’operazione Orchidea e nell’ultimo blitz anticrimine messo a segno dai carabinieri nel 2020 al Tuscolano.

De Pau era il collettore degli affari trasversali, che passavano dalle tifoserie calcistiche, capeggiate da Fabrizio Piscitelli al riciclaggio ed all'acquisto di locali ed attività commerciali. Vecchi malavitosi, ormai dimenticati che agiscono come uomini ombra sempre evergreen pronti a dirigere le fila nel narcotraffico e a prendere decisioni importanti. Spaccio, commercio di armi per agguati ed omicidi ed estorsione, come nella malavita organizzata, gli affari della banda di ottantaquattro persone legata ai Senese di Afragola e smantellata ieri mattina all'alba dai carabinieri del nucleo investigativo di via in Selci. Da allora di De Pau si erano perse le tracce ma all’alba di oggi l’uomo, che giovedì mattina aveva ucciso prima la prostituta colombiana in via Durazzo e poi le due donne cinesi in via Riboty, è ricomparso agli onori delle cronache.

Le tre donne uccise a Prati giovedì mattina

I primi cadaveri ad essere ritrovati sono stati quelli delle due donne cinesi, in via Riboty, poco dopo le 11. Mentre il corpo di una, la 45enne, è stato ritrovato all'interno dell'appartamento, sul pianerottolo giaceva quello di una ragazza molto più giovane, sui 25 anni, in una pozza di sangue: probabilmente ha provato a scappare dall'assassino uscendo dall'appartamento. Poco dopo è stato rinvenuto il corpo di una terza donna, in realtà uccisa prima di loro. La terza vittima è stata identificata: era Martha Castaño Torres, di nazionalità colombiana, trovata morta poco distante, in via Durazzo.

L'ipotesi del killer di prostitute

Qualche ora dopo dai ritrovamenti, gli inquirenti hanno compreso che potesse trattarsi dello stesso assassino. Gli omicidi, oltre ad essere accaduti nella stessa mattina e contro donne che, in tutti e tre i casi, si prostituivano, sono avvenuti a neanche dieci minuti a piedi di distanza. Le modalità con cui le tre donne sono state uccise, infine, come confermeranno le autopsie, sono le medesime: tutte e tre i corpi sono stati accoltellati, con ferite profonde a gola e petto.

1.281 CONDIVISIONI
32 contenuti su questa storia
Giandavide De Pau aggedì un barista:
Giandavide De Pau aggedì un barista: "Mi ha preso a pugni in faccia, non ci vedevo più"
Blitz femminista a Prati per le donne uccise da De Pau:
Blitz femminista a Prati per le donne uccise da De Pau: "Diamo voce a chi non ce l'ha"
Triplice omicidio a Prati, le vittime uccise con 50 coltellate: i risultati dell'autopsia
Triplice omicidio a Prati, le vittime uccise con 50 coltellate: i risultati dell'autopsia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni