Un inseguimento della Polizia nella notte è culminato con undici feriti. Il bilancio conta un automobilista, obiettivo delle forze dell'ordine e dieci poliziotti, che sono dovuti ricorrere a cure mediche, fortunatamente non gravi. I fatti riportati da Il Corriere della Sera risalgono a un giorno fa, martedì 12 gennaio, e sono avvenuti nel territorio del Comune di Guidonia Montecelio e la periferia Est di Roma. Un trentaquattrenne con precedenti, in stato di alterazione per abuso di alcol alla guida di una Mini Cooper non si è fermato all'alt dei poliziotti, mentre transitava lungo via Tiburtina. L'allarme è scattato intorno all'1 e 30, quando gli agenti avevano individuato la macchina, con l'intento di fermarla per con controllo. Ma il conducente si è dato alla fuga, accelerando verso la Capitale. Ne è nato un inseguimento, con i poliziotti che, alla vista dell'auto che si allontanava, le sono corsi incontro, mentre avvisavano la Sala Operativa di quanto stava accadendo, chiedendo l'intervento dei rinforzi.

Undici feriti nell'inseguimento a Guidonia

Ricevuta la segnalazione dell'irregolarità, la Questura ha inviato a supporto della pattuglia sei volanti, che sono confluite in strada nella zona indicata, alla ricerca dell'auto. Il trentanquattrenne intanto ha utilizzato la sua macchina come ‘ariete' contro la pattuglia della polizia, fino all'arrivo delle volanti che lo hanno speronato, fino a costringerlo a fermarsi, sparando anche alcuni colpi di pistola per forargil le gomme. L'automobilista è stato bloccato. Tutti e undici le persone coinvolte sono state soccorse dal personale sanitario accorso con diverse ambulanze, che hanno trasportato i feriti in ospedale. Al termine dell'inseguimento ha riportato ferite a un ginocchio, mentre gli agenti diverse contusioni, ma fortunatamente nessuno di loro è grave.