806 CONDIVISIONI
27 Aprile 2022
9:17

Morto carbonizzato nel rogo della sua auto: “Ma Alessandro Femia poteva essere salvato”

Alessandro non è morto, infatti, a causa dello scontro violentissimo tra la sua auto e un bus a metano tra via dei Castani e via dei Faggi. È morto invece a causa dei fumi dell’incendio che è divampato nell’abitacolo.
A cura di Enrico Tata
806 CONDIVISIONI

Alessandro Femia è morto a 25 anni in seguito a un terribile incidente stradale avvenuto a Centocelle, Roma, nella notte del 26 marzo scorso. Secondo i medici legali a cui si è rivolta la famiglia del ragazzo, il 25enne poteva salvarsi. Non è morto, infatti, a causa dello scontro violentissimo tra la sua auto e un bus a metano tra via dei Castani e via dei Faggi. È morto invece a causa dei fumi dell'incendio che è divampato nell'abitacolo. Se qualcuno lo avesse estratto in tempo dalle lamiere della macchina, forse Alessandro sarebbe ancora vivo. Stando ai risultati dell'autopsia eseguita al policlinico di Roma Tor Vergata, Alessandro è morto almeno dieci minuti dopo l'incidente e in quel lasso di tempo ha respirato i fumi che si sono rivelati per lui letali. "Chiaramente resta da accertare cosa riscontreranno i consulenti dei pm, ma è stato trovato fumo nei polmoni, il che lascia pensare che Alessandro fosse in vita quando è divampato l'incendio. Dai dati in nostro possesso sembra siano passati diversi minuti dall'impatto al divampare dell'incendio, almeno 10-15, e non si capisce perché non ci sia stato un intervento di soccorso, non sia stato almeno aperto lo sportello", ha dichiarato il legale della famiglia del ragazzo, Felice Cardillo.

Un testimone ha visto qualcuno scappare dal luogo in cui è avvenuto lo scontro

Un testimone ha raccontato alle forze dell'ordine di aver visto qualcuno allontanarsi dal luogo in cui è avvenuto lo scontro. Se fosse intervenuto invece di scappare, avrebbe potuto salvare la vita ad Alessandro. Per 10/20 minuti il ragazzo è rimasto nell'abitacolo della sua automobile e quei minuti gli sono stati fatali. I fumi inalati non gli hanno lasciato scampo.

L'incidente in cui è morto Alessandro

L'incidente è avvenuto tra le 4.30 e le 5, quando l'automobile di Alessandro si è scontrata con un bus Atac a metano. Il mezzo pubblico ha preso immediatamente fuoco e le fiamme hanno avvolto anche la macchina. L'autista è rimasto ferito lievemente ed è stato medicato sul posto, mentre i tre passeggeri sono rimasti illesi.

806 CONDIVISIONI
Bimba muore soffocata da un wurstel a 5 anni, ma poteva essere salvata. Il pm:
Bimba muore soffocata da un wurstel a 5 anni, ma poteva essere salvata. Il pm: "Errore medico"
Incidente sulla via Appia Nuova ad Ariccia tra auto e moto: un morto e un ferito grave
Incidente sulla via Appia Nuova ad Ariccia tra auto e moto: un morto e un ferito grave
Auto sulla folla a Berlino, un morto e 8 feriti: “Stesso luogo dell’attentato di Natale del 2016”
Auto sulla folla a Berlino, un morto e 8 feriti: “Stesso luogo dell’attentato di Natale del 2016”
174 di Videonews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni