L'infermiera coordinatrice Nancy Nardi è stata investita all'uscita della Nuvola di Fuksas all'Eur, centro vaccinale inaugurato ieri dalla Regione Lazio e presidio più grande d'Italia. L'incidente si è verificato nella serata di ieri, mercoledì 24 febbraio, in viale Asia, altezza via Cristoforo Colombo. A darne notizia l'assessore regionale Alessio D'Amato. Da quanto si apprende erano circa le ore 19,45, l'infermiera aveva appena terminato il turno di lavoro, durante il quale ha somministrato i vaccini contro il Covid alle categorie che attualmente lo stanno ricevendo e al momento dell'accaduto stava tornando a casa. Si trovava in strada, quando, improvvisamente, un'auto l'ha travolta. A bordo della vettura, una Citroen C2, c'erano due persone in stato di alterazione, probabilmente ubriache. Alla guida una donna di quarantasette anni. A dare l'allarme sono stati gli automobilisti di passaggio, che hanno assistito alla scena e che, preoccupati per le condizioni di salute della donna che era a piedi, hanno chiamato il Numero Unico delle Emergenze e chiesto l'intervento di un'ambulanza. Ricevuta la segnalazione, sul posto è intervenuto il personale sanitario, che l'ha soccorsa, presa in carico e trasportata in codice arancione all'ospedale Sant'Eugenio.

L'infermiera investita all'uscita della Nuvola di Fuksas non è in pericolo di vita

Arrivata al pronto soccorso, la paziente è stata affidata alle cure dei medici, che l'hanno ricoverata nel reparto di Neurochirurgia. Da quanto si apprende fortunatamente l'infermiera non rischia la vita, ma ha comunque riportato diverse ferite e traumi in varie parti del corpo a seguito dell'urto. L'automobilista è stata invece condotta in ospedale per essere sottoposta ai test per la verifica di alcol e droga nel sangue. Presenti per i rilievi scientifici gli agenti della polizia locale di Roma Capitale del IX Gruppo Eur, che hanno svolto gli accertamenti del caso, per ricostruire la dinamica dell'accaduto anche grazie all'acquisizione delle immagini immortalate dalle telecamere di zona. D'Amato e il direttore generale della Asl Roma 2 Flori Degrassi sono andati a trovare l'infermiera stamattina. Al termine della visita in modo scherzoso l’assessore l’ha salutata dicendole "l’inaugurazione della Nuvola te la ricorderai bene". "Voglio esprimere un senso di vicinanza a chi sta compiendo il proprio dovere al servizio dei cittadini” ha concluso D’Amato.

Ieri l'inaugurazione del centro vaccinale alla Nuvola di Fuksas

Ieri pomeriggio è stato inaugurato il nuovo centro vaccinale contro il Covid nella Nuvola di Fuksas, alla presenza del presidente del Lazio, Nicola Zingaretti, del ministro della Salute, Roberto Speranza, dell'assessore alla Sanità, Alessio D'Amato, del direttore della Asl Roma 2, Flori Degrassi e dell'amministratore delegato di Eur spa, Antonio Rosati. Nella struttura sarà possibile effettuare oltre 3mila vaccinazioni al giorno, con 50 somministrazioni contemporaneamente. Già aperto anche il centro dell'Auditorium Parco della Musica, con dieci postazioni per l'inoculazione dei vaccini, mentre il prossimo 8 marzo sarà la volta degli hub alla Stazione Termini e in alcuni dei centri commerciali di Roma.