Centri vaccinali in alcuni dei grandi centri commerciali di Roma e del Lazio. È l'annuncio del governatore Nicola Zingaretti, durante l'inaugurazione del mega hub alla Nuvola di Fuksas. Alcuni dei centri commericali della Capitale dunque, a partire dall'8 marzo, ospiteranno operatori e cittadini per le somministrazioni dei vaccini contro il Covid, presidi che si andranno ad aggiungere alle strutture già predisposte, come ad esempio appunto, quella inaugurata oggi pomeriggio all'Eur. "Lo scopo – spiega – è quello di riprenderci i luoghi urbani della nostra vita". "L'8 marzo inaugureremo inoltre l'hub vaccinale alla stazione Termini, il primo dentro una stazione ferroviaria italiana" aggiunge Zingaretti.

Alla Stazione Termini il primo centro vaccinale ferroviario d'Italia

Tra due settimane sarà inaugurato il centro vaccinale alla Stazione Temini. Ad annunciarlo giorni fa l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato, facendo il punto della campagna vaccinale nel Lazio: "Rappresenterà anch'esso un punto importante e un ulteriore presidio rispetto a quelli già disposti a Roma per la somministrazione del vaccino". L'amministratore delegato del Gruppo ferrovie dello Stato Gianfranco Battisti ha spiegato: "All'inaugurazione inviteremo anche il presidente del Consiglio Mario Draghi. Presenteremo anche il treno sanitario che metteremo a disposizione di Protezione civile e Croce rossa per il trasporto di malati Covid o malati gravi".

Oggi inaugurato l'hub vaccinale alla Nuvola di Fuksas

Oggi pomeriggio è stato inaugurato il nuovo centro vaccinale contro il Covid nella Nuvola di Fuksas, alla presenza del presidente del Lazio, Nicola Zingaretti, del ministro della Salute, Roberto Speranza, dell'assessore alla Sanità, Alessio D'Amato, del direttore della Asl Roma 2, Flori Degrassi e dell'amministratore delegato di Eur spa, Antonio Rosati. Nella struttura sarà possibile effettuare oltre 3mila vaccinazioni al giorno, con 50 somministrazioni contemporaneamente. Già aperto anche il centro dell'Auditorium Parco della Musica, con dieci postazioni per l'inoculazione dei vaccini.