Immagine di repertorio (La Presse)
in foto: Immagine di repertorio (La Presse)

Incidente stradale in via Appia Nuova a Genzano. Il sinistro risale alla mattinata di lunedì scorso 16 novembre. Coinvolto un operatore ecologico che è stato travolto da un furgone e scaraventato sull'asfalto. Rimasto gravemente ferito, si trova ricoverato in condizioni serie all'ospedale San Giovanni Addolorata di Roma. Secondo le informazioni apprese erano poco prima delle ore 6 del mattino e il cinquantottenne si trovava già al lavoro, per un intervento di pulizia della carreggiata dal fogliame nel Comune dei Castelli Romani. Improvvisamente, un furgone Fiat Iveco che stava transitando in quel momento lo ha centrato in pieno, probabilmente a causa della scarsa visibilità, mentre stava attraversando la strada. A bordo del veicolo c'erano due persone che si stavano recando al lavoro. Un impatto violento, che lo ha fatto finire riverso sull'asfalto. Il conducente del furgone si è subito fermato a prestare soccorso alla vittima e l'hanno raggiunta anche i colleghi che si trovavano nelle vicinanze a bordo della macchina spazzatrice. Hanno chiamato il Numero Unico delle Emergenze 112, chiedendo l'interveno urgente di un'ambulanza, perché le sue condizioni di salute sono parse fin da subito critiche.

Operatore ecologico lotta tra la vita e la morte in prognosi riservata

Sul posto in pochi minuti è intervenuto il personale sanitario, che ha soccorso l'operatore ecologico e lo ha trasportato in ambulanza al vicino ospedale di Velletri. Successivamente, date le condizioni di salute del paziente, dopo averne stabilizzato i parametri vitali, i medici hanno disposto il trasferimento a Roma, così un'eliambulanza lo ha portato in volo all'ospedale San Giovanni Addolorata. Il cinquantottenne sottoposto ad esami ed accertamenti, ha riportato traumi in diverse parti del corpo a seguito dell'impatto con il mezzo, è ricoverato con prognosi riservata e le sue condizioni restano gravi. Presenti per i rilievi scientifici le forze dell'ordine, che hanno svolto gli accertamenti necessari al caso e indagano per ricostruire la dinamica esatta dell'accaduto. Ascoltato il conducente del furgone e il passeggero, per raccogliere la loro versione dei fatti ed accertare eventuali responsabilità. Sono ore di apprensione, nel frattempo la comunità di Genzano appresa la notizia si è stretta idealmente intorno alla famiglia del cinquantottenne, che sta combattendo da due giorni tra la vita e la morte, sperando con i suoi cari che si possa salvare.