4 Giugno 2022
9:40

Incidente alta velocità, ritardi fino a 90 minuti e treni cancellati: alcuni non fermano a Termini

Ancora ritardi, variazioni e cancellazioni dopo l’incidente di un treno ad alta velocità della linea Torino-Napoli. Molti disagi alla stazione Termini, dove alcuni treni proseguono senza fermarsi.
A cura di Beatrice Tominic
Termini. Molti treni sono cancellati, alcuni sono in ritardo mentre altri ancora non proseguono senza fermarsi (i viaggiatori possono usufruire della stazione di Roma Tiburtina). Foto da Twitter.
Termini. Molti treni sono cancellati, alcuni sono in ritardo mentre altri ancora non proseguono senza fermarsi (i viaggiatori possono usufruire della stazione di Roma Tiburtina). Foto da Twitter.

Continuano anche oggi i disagi al traffico ferroviario per l'incidente avvenuto ieri sulla linea ad alta velocità che collega Torino a Napoli mentre si trovava a percorrere la galleria Serenissima a Roma, nei pressi della stazione Prenestina. Il traffico resta sospeso sulla linea alta velocità Roma -Napoli e sulla linea Roma – Pescara: anche nei prossimi giorni i treni sono deviati sui percorsi delle linee convenzionali Roma – Napoli via Cassino e via Formia. A causa dell'incidente, però, si registrano ritardi su tutto il traffico ferroviario fino a 60 o, addirittura, a 90 minuti.

La situazione alla Stazione Termini

Fra le prime stazioni a risentire dei disagi alla linea ferroviaria, c'è stata lo snodo principale della città di Roma, la stazione Termini. Qui, già poco dopo l'incidente, nel pomeriggio, si sono registrati forti ritardi, oltre i 90 minuti e si è raggiunto il picco di 5 ore di attesa nel corso della serata. Anche stamattina si sono registrati forti ritardi: la situazione peggiore, però, è per tutti i passeggeri che si sono visti spuntare sul tabellone delle partenze la dicitura "cancellato" vicino al proprio treno o no-stop: in quest'ultimo caso, come comunica anche Rfi nel sito, vuol dire che il treno prosegue senza fermarsi. Tutti i viaggiatori e le viaggiatrici che devono scendere a Roma, possono farlo una fermata dopo, alla stazione Tiburtina.

La nota di Rfi

Dal momento dell'incidente, Rfi ha fornito aggiornamenti costanti sulla situazione pubblicando alcune comunicazioni sul sito ufficiale. In quella di stamattina si legge: "Permane interrotta la circolazione ferroviaria sulla linea AV Roma-Napoli nella tratta di Roma Prenestina. Tutti i treni ad alta velocità vengono instradati sulle linee via Formia e via Cassino con un aumento fino a 90 minuti dei tempi di viaggio. Alcuni treni potranno vedere cancellata la fermata di Roma Termini, fermando a Roma Tiburtina, e di Napoli Afragola, fermando a Napoli Centrale.

I treni delle relazioni Roma – Napoli (via Formia e via Cassino), Roma – Sulmona, Roma – Frascati/Albano/Velletri e Roma – Nettuno (attivato servizio sostitutivo con autobus fra Tivoli e Roma) potranno subire ritardi, variazioni o cancellazioni.

L'incidente di ieri

Nel pomeriggio di ieri, l'ultimo vagone di un treno ha deragliato, fortunatamente senza ribaltarsi: i vigili del fuoco, che sono giunti immediatamente sul posto, hanno provveduto ad evacuare i più di 200 passeggeri che viaggiavano a bordo del mezzo. Fortunatamente non si sono registrati morti né feriti, soltanto tanta paura da parte di chi si trovava a bordo. Da subito, però, i disagi si sono mostrati sulle linee ferroviarie, per i lunghi ritardi (fino a 5 ore di attesa), le variazioni e le cancellazioni di alcune tratte.

 
Roma- Viterbo, mattinata nera per i pendolari: treni cancellati e ritardi di oltre 20 minuti
Roma- Viterbo, mattinata nera per i pendolari: treni cancellati e ritardi di oltre 20 minuti
Ordigno in centro a Milano: il momento dell'esplosione
Ordigno in centro a Milano: il momento dell'esplosione
6.230 di gian90
Covid Lazio, bollettino del 14 settembre: 1553 nuovi casi e 4 morti, 696 contagi a Roma
Covid Lazio, bollettino del 14 settembre: 1553 nuovi casi e 4 morti, 696 contagi a Roma
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni