Un incendio è divampato nei pressi dell'ospedale Cto Andrea Alesini in zona Ostiense a Roma. Il rogo è divampato dopo le ore 12 di oggi, lunedì 26 aprile. A dare l'allarme il personale di turno, a seguito di una fitta colonna di fumo nero che si è alzata verso il cielo nei pressi della struttura ospedaliera. Secondo le informazioni apprese le fiamme sono scaturite da cumuli di materiali di scarto e legno, presenti in uno spazio all'aperto, all'interno del perimetro dell'ospedale. I pazienti incuriositi dal fumo che vedevano oltre le finestre, si sono domandati cosa stesse bruciano, ma gli infermieri e il personale sanitario li hanno rassicurati, dicendo loro che si trattava di un incendio esterno che non avrebbe interessato la struttura. Infatti non è stato necessario attivare le operazioni di evacuazione, al situazione è rimasta sotto controllo.

Cinque squadre dei vigili del fuoco al lavoro

Arrivata la chiamata alla Sala Operativa dei vigili del fuoco del Comando provinciale di Roma con la richiesta d'intervento, sul luogo della segnalazione hanno lavorato cinque squadre dei pompieri, che hanno avviato le operazioni di spegnimento e in breve tempo, senza particolari difficoltà, hanno estinto il rogo. Le fiamme non hanno interessato l'edificio e al momento non sono state segnalate persone coinvolte. Terminate le operazioni, i vigili del fuoco hanno svolto delle verifiche nei piani soprastanti l'incendio, per accertarsi che tutti i pazienti e il personale sanitario stessero bene.

Cade in un tombino, trasportato in ospedale

Sempre stamattina i vigili del fuoco sono intervenuti con la squadra 10/A in Roma Via Filippo Cesare Annessi, nei pressi di viale dei Romanisti, per soccorrere un uomo precipitato in un tombino aperto, all'altezza del civico 15 in un'area in cui stavano svolgendo dei lavori al di sotto di un edificio. Giunti sul posto i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo rimasto ferito nella caduta, riportandolo in superficie e lo hanno consegnato alle cure del personale sanitario del 118. Pompieri e paramedici lo hanno stabilizzato su una barella spinale, in maniera tale da poterlo spostare senza il rischio di provocargli ulteriori traumi, poi è stato trasportato in ambulanza all'ospedale. Presenti sul luogo dell'incidente i carabinieri, per gli accertamenti di propria competenza.