Un incendio è scoppiato oggi a Roma, nel quartiere Pigneto: a causa del rogo divampato all'interno di una palazzina a cinque piani, tutto lo stabile è stato evacuato. Sei le persone intossicate dal fumo sprigionato dal rogo, tre delle quali residenti proprio all'interno del palazzo. A quanto si apprende, nessuna persona sarebbe in gravi condizioni né sarebbe stata ustionata a causa delle fiamme. L'incendio è divampato intorno alle 15 in uno stabile che si trova tra via Alberto da Giussano e piazza dei Condottieri: appena arrivata la chiamata al 115, con i residenti allarmati che il fumo e le fiamme che si vedevano dalla palazzina, i vigili del fuoco sono corsi sul posto per spegnere l‘incendio. Intervenute anche le pattuglie della Polizia Locale di Roma Capitale V Gruppo Prenestino, che hanno chiuso la strada per agevolare i soccorsi dei pompieri e offrire assistenza alloggiativa ai residenti.

Incendio al Pigneto, chiuse le strade per le operazioni

L'intervento non è stato semplice. I vigili del fuoco sono intervenuti con la squadra 12A Tuscaolano, l'autoscala, la botte, il carro autoprotettori ed il carro teli, e hanno lavorato duramente per spegnere l'incendio. Intanto i vigili urbani hanno chiuso la circolazione tra piazza dei Condottieri e via Luchino del Verme, mentre il personale del 118 è intervenuto con le ambulanze per prestare soccorso a eventuali feriti. Fortunatamente nessuna delle persone evacuate era in gravi condizioni, anche se c'è stata un po' di preoccupazione per le persone intossicate, affidate alle cure dei sanitari. Sollievo in tutto il Pigneto, che ha tirato un sospiro di sollievo quando si è capito che l'incendio non era finito in tragedia.