Il fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg, ha visitato in realtà virtuale, con la collaborazione di Tim, il Mausoleo di Augusto di Roma. Il monumento è stato riaperto da pochi mesi dopo oltre 14 anni di lavori di restauro. Si trova nei pressi dell'Ara Pacis in piazza Augusto Imperatore ed è stato mostrato al pubblico recentemente nella prima puntata della nuova stagione di Ulisse – Il piacere della scoperta di Alberto Angela.

Il mausoleo di Augusto risale al primo secolo avanti Cristo. L'imperatore Augusto diede l'ordine di costruirlo al suo ritorno da Alessandria d'Egitto dopo aver sconfitto Marco Antonio nella battaglia di Azio. Proprio ad Alessandria ebbe l'ispirazione visitando la tomba di Alessandro Magno. Dopo lunghi lavori di restauro, il monumento è stato ufficialmente aperto al pubblico il primo marzo, ma chiuso dopo poche settimane a causa delle restrizioni imposte a causa della pandemia da coronavirus.

Raggi: "Mark hai visto che meraviglia?

"Mark Zuckerberg hai visto che meraviglia il Mausoleo di Augusto? Noi italiani siamo orgogliosi di averlo restituito al mondo intero. Con la realtà virtuale è bellissimo ma non immagini dal vivo che meraviglia! Ti aspettiamo a Roma per visitarlo", ha scritto la sindaca di Roma, Virginia Raggi, sui social network rilanciando il video del fondatore di Facebook. L'esperienza sarà presto accessibile a tutti tramite un'app.

"Il Mausoleo di Augusto può essere il simbolo di un rilancio mondiale e dell’uscita dall’emergenza legata al Covid. E’ un orgoglio tutto italiano e di Roma che regaliamo a tutti.La riapertura di questo capolavoro è stata possibile grazie al lavoro di Roma Capitale, di Fondazione TIM (mecenate dei lavori di restauro) e delle tantissime maestranze che si sono impegnate con passione in un’opera colossale di restauro", ha scritto ancora la sindaca, che infine ha ringraziato l'ex sindaco Ignazio Marino, "che ebbe l’intuizione di coinvolgere i privati nell’operazione di mecenatismo.Il Mausoleo di Augusto è tornato ad essere di tutti".