Vestito in divisa, sull'attenti e sullo sfondo gli ombrelloni e il mare. Così il soldato semplice Andrea Caricato appare sulla pagina Facebook dell'Esercito Italiano. Il giovane fante di 25 anni "con piena lucidità e non esitando un istante è intervenuto salvando la vita a due ragazzi che ormai stremati non riuscivano a rientrare a riva sulla spiaggia di Castel Fusano a Ostia".

Il soldato, volontario in ferma prefissata per un anno, ha scelto di passare l'estate a garantire la sicurezza dei bagnanti sulle rive dello stabilimento militare del ‘Raggruppamento Centrale dell'Esercito', mettendo a frutto la sua esperienza da guardia spiaggia. E in questa veste ha tratto in salvo due ragazzini di tredici e quattordici anni che, inseguendo un pallone tra le onde, si erano avventurati ben oltre la boa che delimita il perimetro di balneazione e non riuscivano più a tornare a riva, trascinati a largo dai cavalloni.

Per loro fortuna Andrea, seduto nella sua postazione, ha notato che i due ragazzini erano in difficoltà e si è gettato tra le onde per recuperarli sul pattino. Forse, se non fosse intervenuto, tempestivamente, oggi invece di una storia a lieto fine staremmo raccontando un tragica vicenda. Il soldato passerà tutta l'estate sulla spiaggia di Castel Fusano a vigilare sulla sicurezza dei bagnanti, poi tornerà al suo posto nella caserma di Castro Pretorio a Roma. La notizia è arrivata anche a Cavallino, piccolo comune in provincia di Lecce, dove la famiglia e gli amici hanno mostrato con orgoglio i video con le interviste e i ritagli di giornale che raccontano le gesta del loro caro ai concittadini.