29 Luglio 2022
13:38

Alla Torre della Legalità finalmente sono state assegnati le case che erano occupate dal clan Moccia

Nonna Roma, Torpiùbella e Libera hanno chiesto più volte al Campidoglio di accelerare le pratiche per l’assegnazione delle abitazioni della Torre della Legalità e finalmente, hanno annunciato le associazioni, adesso quegli appartamenti sono abitati da alcune famiglie.
A cura di Enrico Tata

Gli appartamenti sono stati sequestrati nel 2021 ad esponenti del clan Moccia, ma nessuno voleva abitare nella ‘Torre della Legalità' di Tor Bella Monaca. Per mesi quelle abitazioni sono rimaste vuote, nonostante siano lunghissime le liste di coloro che aspettano l'assegnazione di una casa popolare. Nonna Roma, Torpiùbella e Libera hanno chiesto più volte al Campidoglio di accelerare le pratiche per l'assegnazione e finalmente, hanno annunciato le associazioni, quegli appartamenti adesso sono abitati. "L’ assegnazione degli alloggi di via Santa Rita da Cascia è ancora più importante perché avviene in un quartiere già afflitto da problematiche sociali, cui si aggiungono la violenza e il controllo del territorio da parte di clan e criminalità organizzata, in un contesto dove solo il lavoro delle nostre associazioni ha rappresentato per anni una possibilità di riscatto. Occorre insistere su questa strada mettendo al centro dell’azione politica i quartieri come Tor Bella Monaca dove le condizioni economiche e le opportunità sono assai diverse da altre zone della città. A partire dal diritto alla casa", si legge sulla pagina Facebook di Nonna Roma.

Nel 2021 Tiziana Ronzio, fondatrice dell'associazione Torpiùbella e premiata nel 2019 come Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica, è stata aggredita fisicamente proprio da alcuni esponenti del clan Moccia, l'ultimo episodio di una serie di gravi atti intimidatori che l'avevano colpita. Ieri ha dichiarato: "A quasi un anno di distanza si firma la vittoria della legalità vera! Non ci credevo che sarebbe arrivato questo giorno, finalmente le case Ater sgomberate hanno dei nuovi inquilini! Ieri erano lì, contenti di venire ad abitare a Tor Bella Monaca, nella torre gialla della legalità. Famiglie con bambini: la gioia che trova la felicità in questi palazzi Ater sempre bistrattati. Quei bambini rappresentano la speranza per il futuro di questo quartiere, e la voglia di dire basta all’ingiusto racconto che qui non ci vuole venire a vivere nessuno! I bambini meritano un mondo di serenità, per loro si deve lottare. Ora le case dei pregiudicati sgomberate vivranno una nuova vita così come le famiglie assegnatarie arrivate, una vita al sicuro, serena, una buona vita".

Stando a quanto riporta Lorenzo Nicolini su RomaToday, sono state assegnate in totale sei abitazioni nella ‘Torre della Legalità' e nello specifico a famiglie che prima vivevano in un palazzo occupato di viale della Primavera.

Lo sgombero delle case dei Moccia è avvenuto a settembre 2021. All'interno dell'appartamento Ater dove viveva abusivamente Giovanni Moccia, i carabinieri trovarono circa 30mila euro in contanti e qualche grammo di hashish. In totale furono sgomberate e restituite ad Ater circa dieci abitazioni occupate da esponenti vicini al clan.

Aggredisce il fratello maggiore con una bottiglia di vetro: carabinieri arrestano un 31enne
Aggredisce il fratello maggiore con una bottiglia di vetro: carabinieri arrestano un 31enne
Tassisti in cerca di turisti da spennare al Vaticano:
Tassisti in cerca di turisti da spennare al Vaticano: "La tariffa la decido io"
Covid Lazio, bollettino del 14 settembre: 1553 nuovi casi e 4 morti, 696 contagi a Roma
Covid Lazio, bollettino del 14 settembre: 1553 nuovi casi e 4 morti, 696 contagi a Roma
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni