Foto: Reporter Montesacro
in foto: Foto: Reporter Montesacro

Spettacolo delle Frecce Tricolori sui cieli di Roma: questa mattina, per festeggiare il 25 aprile ricorrenza della liberazione d'Italia dal nazifascismo, gli assi dell'Aeronautica Militare sono sfrecciati sui cieli limpidi della Capitale riproducendo con la loro scia il Tricolore. Le Frecce Tricolori hanno attraversato Roma ed hanno attirato anche diversi residenti e passanti in strada, per osservare lo spettacolo.

Foto: Reporter Montesacro
in foto: Foto: Reporter Montesacro

L'ultimo passaggio delle Frecce Tricolori era avvenuto lo scorso 31 marzo, in occasione del 98esimo anniversario dell'Aeronautica Militare. Per l'occasione, vi era stato anche il giuramento di fedeltà alla Repubblica Italiana ed alle proprie istituzioni da parte dei 76 allievi del corso Borea VI dell'accademia aeronautica. Quest'oggi, invece, il consueto passaggio per la Festa della Liberazione, che per il secondo anno consecutiva causa pandemia da Coronavirus si vede costretta a tenersi in forma "ridotta" e comunque senza i consueti bagni di folla degli anni passati. Intenso invece, come di consueto, il programma del 25 aprile nella Capitale: le Frecce Tricolori, partite dall'Aeroporto di Pratica di Mare, ha sorvolato prima l'Altare della Patria dopo l'omaggio al Milite Ignoto da parte del Presidente della Repubblica, quindi alle 12.10 discorso dello stesso presidente Mattarella sull'Unità Nazionale. A Porta San Paolo, invece, uno dei luoghi simbolo della Resistenza e della lotta partigiana contro il nazifascismo, l'omaggio delle delegazioni ai caduti per la libertà. Per un 25 aprile, dunque, all'insegna della sobrietà a causa delle restrizioni pandemiche ma più che mai celebrativo della ritrovata libertà d'Italia.