105 CONDIVISIONI
Elezioni comunali Roma 2021
18 Giugno 2021
10:35

Elezioni Roma, Di Battista: “M5s non difende Virginia Raggi da attacchi Pd, è inconcepibile”

Alessandro Di Battista attacca il Movimento 5 Stelle: “È inconcepibile che Zingaretti e Gualtieri attacchino quotidianamente Virginia Raggi, Zingaretti la attacca sui rifiuti sapendo benissimo che responsabilità sono sue… Il Movimento 5 Stelle lo dovrebbe dire anche se pregiudica l’idillio con il Pd. Anche per queste ragioni ho abbandonato il Movimento”.
A cura di Enrico Tata
105 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni comunali Roma 2021

Secondo Alessandro Di Battista il Movimento 5 Stelle è colpevole di non aver difeso la sindaca di Roma, Virginia Raggi, dagli attacchi a lei rivolti dal Partito democratico. Nello specifico l'ex esponente grillino si riferisce alle frasi pronunciate quotidianamente, a suo dire, contro la prima cittadina da Roberto Gualtieri e Nicola Zingaretti, rispettivamente candidato sindaco del Pd alle primarie del centrosinistra e presidente della Regione Lazio. Così Di Battista a SkyTg24: "È inconcepibile che Zingaretti e Gualtieri la attacchino quotidianamente, Zingaretti la attacca sui rifiuti sapendo benissimo che responsabilità sono sue… Il Movimento 5 Stelle lo dovrebbe dire anche se pregiudica l'idillio con il Pd. Anche per queste ragioni ho abbandonato il Movimento. Oggi non si parla di temi, il M5s non ci dice cosa vuole fare, anche nei comuni. Solo Virginia Raggi ha tirato fuori un programma e per questo è la più attaccata".

Di Battista: "Se Virginia me lo chiedesse, la sosterrei in prima linea"

Di Battista non fa più parte del Movimento 5 Stelle, dopo che a febbraio ha annunciato il suo addio con un video pubblicato su Facebook. Tuttavia ha sempre confermato il suo sostegno a Raggi e qualche settimana fa ha dichiarato: "Qualora Virginia me lo chiedesse io la sosterrei in prima linea". Da parte sua la sindaca e candidata del Movimento 5 Stelle alle comunali di Roma ha detto: "Con Di Battista va bene, come con tutti gli esponenti del Movimento. Lui è un cuore puro e un grande combattente, ci ricorda da dove siamo partiti e dove dobbiamo andare".

Gualtieri: "A ballottaggi no apparentamenti con M5S"

Roberto Gualtieri ha pubblicamente dichiarato che, in caso di ballottaggio tra lui e il candidato del centrodestra, Enrico Michetti, non sono possibili apparentamenti con il Movimento 5 Stelle. In altre parole nessun esponente del Movimento entrerà nella sua giunta. "Ho detto no ad apparentementi, faremo una coalizione molto larga al primo turno, poi al secondo apriremo a tutti gli elettori. Vale per quelli della Raggi, che in questi 5 anni hanno visto disattese le promesse, come per quelli di Calenda", ha dichiarato l'ex ministro a ‘L'Aria che Tira Estate' su La7.

105 CONDIVISIONI
97 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni