La mappa del contagio si allarga a Viterbo e provincia. All'ospedale Belcolle sono risultati positivi al test per l'individuazione del coronavirus il primario del reparto di ematologia e un medico dello stesso reparto. Immediatamente è scattata l'indagine epidemiologica fuori e dentro l'ospedale, che è regolarmente aperto, per individuare eventuali casi di contagio legati ai due medici.

Positivo anche il presidente dell'ordine degli avvocati di Viterbo, mentre la sede del comune di Palazzo dei Priori è rimasto chiuso dopo l'individuazione di un dipendente, uno dei revisori dei conti, risultato positivo. Caso covid anche tra i dirigenti del Partito Democratico di Viterbo, con la segretaria provinciale contagiata Manuela Benedetti. Nel comune di Canepina è positiva la vicesindaca.

Trentasei casi Covid accertati dalla Asl di Viterbo lunedì 12 ottobre

Lunedì 12 ottobre la Asl di Viterbo ha segnalato quattro nuovi pazienti negativizzati, 500 guariti totali nella Tuscia e trentasei casi di coronavirus, meno del giorno precedente quando ne erano stati individuati 42. Dei 36, più della metà sono legati a casi già accertati e già isolati. Nel complesso, ieri erano 919 i casi di positività nella Tuscia, di cui 49 trovati da strutture che non fanno parte della Asl. Se si guarda l'Alto Lazio, la Tuscia è la zona che negli ultimi giorni ha registrati più casi di tutti.

Operativo il drive-in di Tarquinia

Nella giornata di ieri è stato attivato un nuovo drive-in all’ospedale di Tarquinia, in viale Igea 1. La Asl di Viterbo l’aveva comunicato il giorno prima attraverso un post su Facebook, specificando che la necessità era dovuto all’aumento delle persone che chiedevano di essere sottoposti a tampone. Il drive-in è aperto dal lunedì al sabato nella fascia oraria compresa tra le 9 e le 14. E presto ne aprirà un altro, il terzo nella zona, presso l’ospedale Andosilla di Civita Castellana.