Nel Lazio venerdì 16 ottobre si registrano 795 casi di coronavirus, un nuovo record nella Regione, rispetto ai 594 casi registrati giovedì. Sono state 5 le persone decedute, due in meno rispetto al giorno precedente (7) e 78 guariti. Oggi sono stati elaborati quasi 20mila tamponi, confermando il trend in costante crescita nella regione da diversi giorni a questa parte e a fronte di circa 16mila tamponi processati ieri. A Roma i nuovi positivi sono 342, mentre nelle province si registrano 279 casi e nessun decesso.

I casi di coronavirus a Roma e nel Lazio Asl per Asl

Asl Roma 1: 137 casi, di cui centoventi due le persone isolate a domicilio e quindici da ricovero. Si registrano tre decessi di 73, 74 e 82 anni, tutti con patologie;

Asl Roma 2: 154 casi, quaranta con link familiare o contatto di un caso già noto e dieci individuati su segnalazione del medico di medicina generale;

Asl Roma 3: 51 casi, si tratta di trentuno casi con link familiare o contatto di un caso già noto;

Asl Roma 4: 52 casi, si tratta di ventinove casi con link familiare o contatto di un caso già noto;

Asl Roma 5: 52 casi, si tratta di tredici casi con link familiari o contatto di un caso già noto. Un caso individuato in fase di pre-ospedalizzazione e diciannove i casi con link al Nomentana Hospital dove è in corso l’indagine epidemiologica;

Asl Roma 6: 70 casi, si tratta di venti casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 67 e 82 anni con patologie;

Asl di Latina: 49 casi e di questi trentanove sono con link familiare o contatto di un caso già noto e un caso con link ad una palestra dove è in corso l’indagine epidemiologica;

Asl di Frosinone: 100 casi e il dato tiene conto di circa sessanta recuperi di notifiche arretrate;

Asl di Viterbo: 80 casi e si tratta di quarantasei casi con link familiare o contatto di un caso noto e tre i casi individuati in fase di pre-ospedalizzazione;

Asl di Rieti: 50 casi e si tratta di casi con link familiare o contatto di un caso già noto.

D'Amato: "Temo un peggioramento della situazione"

"Siamo ad un livello arancione, temo peggioramento della situazione – questo il commento dell'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato sul record di contagi di oggi – Salgono i casi testati e salgono i positivi. Forte monitoraggio sulla rete ospedaliera". A partire da oggi l'ospedale Lazzaro Spallanzani accetta solo pazienti Covid. Su Roma partono altri quattro drive-in quello di Arco di Travertino (già attivo), Tor di Quinto (domani) e presto Ponte Mammolo e Cecchignola. Sono 220 mila dosi somministrate e consegnati ai medici 776 mila vaccini prenotabili chiamando il proprio medico di medicina generale o il pediatra.