235 CONDIVISIONI
Coronavirus
15 Ottobre 2020
17:17

Coronavirus Lazio, bollettino di giovedì 15 ottobre: 594 casi positivi e 7 morti, 307 contagi a Roma

Il bollettino di giovedì 15 ottobre, nel Lazio registra 594 contagi di coronavirus e 7 morti. Nella Capitale sono 307 i casi positivi mentre nelle province si registrano 124 casi e un decesso. Il valore RT è a 1.14. L’assessore D’Amato: “Se la curva non si piega saranno necessarie ulteriori misure”.
A cura di Alessia Rabbai
235 CONDIVISIONI
Coronavirus Lazio
Coronavirus Lazio
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Nel Lazio si registrano giovedì 15 ottobre, 594 casi di coronavirus, rispetto ai 543 registrati il giorno prima. Sono state 7 le persone decedute, un numero maggiore rispetto a mercoledì (5). In tutto il Lazio sono stati elaborati quasi 16mila tamponi, confermando il trend in costante crescita nella regione da diversi giorni a questa parte. mercoledì sono stati processati oltre 15mila tamponi. A Roma sono 307 i contagi, mentre nelle province si registrano 124 casi e un decesso. Nella valutazione settimanale il valore RT si attesta su 1.14.

I casi di coronavirus a Roma e nel Lazio Asl per Asl

Asl Roma 1: 110 casi, si tratta di novantacinque casi isolati a domicilio e quindici da ricovero. Si registrano due decessi di 80 e 89 anni con patologie;

Asl Roma 2: 164 casi, si tratta di cinque casi con link dalla Romania e uno dal Bangladesh. Ventotto i casi con link familiare o contatto di un caso già noto e diciotto i casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano due decessi di 84 e 88 anni con patologie;

Asl Roma 3: 33 casi, si tratta di diciotto casi con link familiare o contatto di un caso già noto e due casi con link in un cluster di una palestra dove è in corso l’indagine epidemiologica. Si registra un decesso di 83 anni con patologie;

Asl Roma 4: 41 casi, si tratta di diciotto casi con link familiare o contatto di un caso già noto e un caso individuato su segnalazione del medico di medicina generale;

Asl Roma 5: 48 casi, si tratta di quindici casi con link familiari o contatto di un caso già noto. Sono sei i casi con link al cluster del corriere Bartolini dove è in corso l’indagine epidemiologica e undici i casi con link ad una festa di pensionamento, in corso l’indagine epidemiologica;

Asl Roma 6: 74 i casi, si tratta di ventotto casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 74 anni con patologie.

Asl di Latina: 47 casi e di questi venticinque sono con link familiare o contatto di un caso già noto;

Asl di Frosinone: 24 casi e si tratta di casi con link familiare o contatto di un caso noto;

Asl di Viterbo: 39 casi, si tratta di quattordici casi con link familiare o contatto di un caso noto e un caso individuato in fase di pre-ospedalizzazione;

Asl di Rieti: si registrano quattordici nuovi casi e si tratta di casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Un decesso di 77 anni con patologie.

D'Amato: "Inevitabili ulteriori misure"

I dati di giovedì 15 ottobre che mostrano un aumento dei contagi di Covid-19, ma anche del numero dei tamponi svolti, sono arrivati al termine della consueta riunione tra assessorato regionale alla Sanità della Regione Lazio, direttori generali delle Asl, aziende ospedaliere, policlinici universitari e ospedale pediatrico Bambino Gesù. "Se non si piega la curva nei prossimi giorni, saranno inevitabili ulteriori misure" questo il commento di Alessio D'Amato sugli aggiornamenti dell'emergenza coronavirus.

235 CONDIVISIONI
26104 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni