"I bambini sono stati costretti a stare seduti sui cuscini perché mancano i banchi". È la denuncia dei genitori dell'Istituto comprensivo Artemisia Gentileschi in piazza dei Mirti a Centocelle. I genitori dei bambini che frequentano le elementari nel plesso Renzo Pezzani hanno raccontato a Fanpage.it cosa sta accadendo nella scuola nel quartiere della periferia Est della Capitale, dove i banchi promessi non sono ancora arrivati.

"La notizia che mancassero i banchi all'inizio dell'anno scolastico era già nell'aria da mercoledì scorso, anche se non comunicata ufficialmente", ci spiega la mamma di un bambino iscritto in prima elementare, che ieri è entrato per la prima volta nella sua nuova classe. "Abbiamo chiesto per due volte un incontro con la dirigente scolastica, che non ci è stato concesso, mentre la scuola ci ha fissato un appuntamento con il responsabile del plesso che ci ha spiegato come i banchi nuovi al momento non ci sono" spiega la mamma.

Ieri, primo giorno di scuola, i bambini si sono presentati davanti all'ingresso, ognuno con il proprio cuscino. "Ai genitori è stato chiesto di fornire al proprio bambino un cuscino per portarlo a scuola e riportarlo a casa ogni giorno, perché in classe non possono lasciare nulla – continua – alla dirigente scolastica vorremmo domandare di fare richiesta al Ministero per una classe in più con meno alunni e docenti fissi, perché con la classe mista, in caso di un eventuale caso di coronavirus, sarebbero coinvolte sessanta famiglie e la possibilità di poter utilizzare i banchi vecchi in attesa dei nuovi".

Fanpage ha provato a contattare la scuola per parlare con la dirigente scolastica, ma al momento non ha ricevuto risposta. Da quanto si apprende sempre dai genitori oggi alcuni banchi sono invece arrivati ma sono ancora troppo pochi e i bambini vi si siedono a turno lungo l'arco della giornata.

Bambini in ginocchio a scuola a Genova: cosa è successo

Un episodio che ha destato l'attenzione il primo giorno di scuola è stata la foto di una classe di un Istituto elementare di Genova, che immortala gli alunni in ginocchio sul pavimento, mentre fanno lezione utilizzando le sedie come banchi. La foto scattata da un'insegnante e pubblicata dal presidente della Regione Liguria Giovanni Toti con un attacco alla Ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina, è stata commentata dal dirigente scolastico Renzo Ronconi, che ha spiegato come anche se non ci sono ancora i nuovi banchi monoposto, quelli vecchi non mancano ma che non sarebbero stati messi in quanto il primo giorno di rientro in classe sarebbe stato piuttosto dedicato a festeggiamenti e altre attività.