464 CONDIVISIONI
21 Maggio 2022
9:50

Cattivo odore da un’abitazione: scoperta coppia che vive fra i rifiuti con più di 60 animali

Vivevano in mezzo alla spazzatura senza uscire mai di casa: le Guardie Zoofile hanno scoperto nella casa di una coppia di Sabaudia una sessantina di animali. I vicini: “Vanno aiutati.”
A cura di Beatrice Tominic
464 CONDIVISIONI
Foto da Facebook, dal profilo Nucleo Operativo Guardie Zoofile (Le Aquile Anzio).
Foto da Facebook, dal profilo Nucleo Operativo Guardie Zoofile (Le Aquile Anzio).

Sepolti in casa, fra i cumuli di spazzatura mai gettata via e più di sessanta animali. È questo lo scenario che si sono trovati davanti le Guardie Zoofile del gruppo "Le Aquile", intervenute a seguito dell'ennesima segnalazione arrivata dai vicini di casa che da tempo lamentavano una situazione insostenibile: da un appartamento accanto al loro, in via Enea a Sabaudia, località di mare sul litorale pontino, provenivano odori forti e nauseabondi.

Insieme agli agenti della Nucleo Operativo Guardie Zoofile dell'Associazione di Protezione Civile Anzio Le Aquile, sono arrivati anche i carabinieri della stazione di Sabaudia, i servizi veterinari della Asl e la Polizia Locale di Sabaudia: una volta giunti nel condominio, entrati all'interno dell'appartamento, l'amara scoperta.

La situazione nell'appartamento: gatti, cane e pulcini

All'interno dell'abitazione, le Guardie Zoofile hanno rinvenuto una sessantina di animali. In condizioni igieniche molto precarie, vivevano 40 gatti, 15 dei quali appena cuccioli; un cane; 3 polli di gallina "chicchinella" e una quindicina di pulcini di papera conservati in un'incubatrice per uova. Dopo l'intervento mirato per accertare la situazione di maltrattamento verso gli animali e il danno alla salute pubblica, l'appartamento è stato sgombrato e gli animali che sono tutti stati messi in sicurezza e che adesso, almeno per quanto riguarda gatti, gattini e il cane, sono in cerca di qualcuno che possa adottarli.

La testimonianza dei vicini

Come riporta in un articolo di oggi il Messaggero, non è stato semplice convincere i padroni di casa ad aprire le loro porte agli agenti che sarebbero riusciti ad entrare soltanto dopo qualche tentativo. I vicini di casa, però, da tempo si erano accorti che i cattivi odori provenivano da quell'appartamento: "Da tempo segnalavamo la situazione e finalmente qualcuno è intervenuto. La coppia non esce mai di casa, almeno noi non li vediamo. Non rispondevano al campanello ma l'odore nauseabondo era diventato insostenibile – ha raccontato una dei vicini al quotidiano – Nessuno dei nostri amici veniva più a casa nostra, il cattivo odore era davvero insopportabile ma per tanto tempo nessuno ci ha aiutati. Adesso finalmente c'è stato l'intervento dei volontari e delle forze dell'ordine, la coppia che abita in quella casa va aiutata."

464 CONDIVISIONI
Cattivo odore da un appartamento: figlia conserva fra i rifiuti il cadavere della mamma 80enne
Cattivo odore da un appartamento: figlia conserva fra i rifiuti il cadavere della mamma 80enne
Cinghiali fra i rifiuti, uno di loro trova un pezzo di pizza e si allontana mangiando
Cinghiali fra i rifiuti, uno di loro trova un pezzo di pizza e si allontana mangiando
Paura in spiaggia, gruppo di ragazzini prende a bottigliate in testa titolare di uno stabilimento
Paura in spiaggia, gruppo di ragazzini prende a bottigliate in testa titolare di uno stabilimento
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni