Guido Casamonica, settantadue anni, tra gli esponenti di spicco dell'ominimo clan romano, è stato immortalato mentre a bordo dell'auto portava ‘a spasso' il suo cavallo ‘al guinzaglio'. Come luogo della passeggiata non aveva però scelto un prato un parco, dove condurlo in sicurezza, ma la Circonvallazione Orientale. I carabinieri di Roma Appia lo hanno fermato mentre stava percorrendo la complanare del Grande Raccordo Anulare, il finistrino della Ford Fiesta abbassato, con una mano sul volante e l'altra che stringeva una fune, con la quale il cavallo era assicurato, per evitare che gli sfuggisse e per condurlo al lato destro della carreggiata. Nei suoi confronti è stata sporta denuncia, perché alla guida con patente revocata. Il cavallo invece è stato preso in carico dalla Asl.

I carabinieri hanno fermato Guido Casamonica sulla Circonvallazione Orientale

Prima dell'intervento dei militari la scena si è svolta davanti agli automobilisti di passaggio in zona Capannelle, che sono rimasti sorpresi di ciò che stavano vedendo, sicuramente insolito. "Venite, c'è un uomo che porta a spasso il cavallo sulla Circonvallazione Orientale" ha detto un automobilista contattando il Numero Unico delle Emergenze 112, preoccupato per la sicurezza dell'animale che si trovava in pericolo, percorrendo una strada molto trafficata dai veicoli, accanto alla vettura. Sul posto è arrivata una pattuglia dei carabinieri, che ha fermato l'uomo per sottoporlo ad accertamenti.

Guido Casamonica denunciato e cavallo alla Asl

A seguito delle verifiche effettuate dai militari, Guido Casamonica, condannato per reati contro il patrimonio e la persona, era alla guida con la patente revocata. Il settantaduenne ha ricevuto una denuncia per guida senza patente. Sul posto sono intervenuti i veterinari della Asl, che hanno preso in carico il cavallo e alla quale è ora affidato, che ora si trova al sicuro presso una struttura.