Momenti di paura per un cane precipitato in un pozzo artesiano nella Riserva dell'Insugherata a Roma. Una vicenda che sarebbe potuta culminare in tragedia, ma che si è conclusa con il lieto fine, grazie al pronto intervento dei vigili del fuoco, che lo hanno salvato. L'allarme è scattato nel primo pomeriggio di oggi, martedì 17 novembre, quando alla Sala Operativa dei vigili del fuoco è arrivata la segnalazione da parte di un passante di un cane intrappolato all'interno di un pozzo in via Augusto Conti. Così i pompieri del Comando provinciale di Roma intorno alle ore 15.30 sono intervenuti al civico 136 nel territorio tra via Cassia e via Trionfale, nel quadrante a Nord della Capitale.

Un vigile del fuoco si è calato nel pozzo con un cavalletto cevedale

I vigili del fuoco arrivati sul posto hanno sentito i guaiti del cane, che, dopo un volo di sei metri, era finito all'interno del pozzo. Subito si sono messi al lavoro, con le squadre 8A del Distaccamento di Monte Mario e il Nucleo Speleo Alpino Fluviale (Saf). Le operazioni di recupero sono state possibili grazie all'utilizzo del cavalletto cevedale, uno strumento frequentemente utilizzato negli interventi da recupero nei crepacci. Si tratta di un treppiede composto da tre tubi telescopici, realizzati con una lega di derivazione areonautica. Il cavalletto, fissato nel terreno cicrostante al punto d'intervento, permette al soccorritore di calarsi per il recupero, assicurato alle imbragature.

Il cane salvato nella Riserva dell'Insugherata sta bene

Un vigile del fuoco è sceso all'interno del pozzo fino a raggiungere il cane, che era ancora vivo, nonostante la caduta. Lo ha preso in braccio per poi tornare lentamente in superficie. Una volta uscito dal pozzo, il cane è stato trovato in buone condizioni, ma comunque è stato sottoposto ad accertamenti da parte di un veterinario, per scongiurare che abbia riportato traumi non riscontrabili in un primo momento.

A ottobre salvato un altro cane caduto in un dirupo a Villa Ada

A fine ottobre i vigili del fuoco del Comando provinciale di Roma con la squadra di Nomentano 6A sono intervenuti a Villa Ada per soccorrere un cane precipitato in un dirupo, dopo un volo di circa sette metri. I pompieri in quel frangente si sono calati nella scarpata e lo hanno recuperato con manovre Saf. Il cucciolo tratto in salvo e in buone condizioni di salute, riportato nuovamente in superficie, è poi così potuto tornare tra le braccia della sua padrona.