45 CONDIVISIONI

Blitz nelle mense scolastiche a Frosinone, il caso più grave: “C’era un pezzo di plastica nel panino”

Pasti agli studenti non a norma: questo è quanto hanno riscontrato gli agenti dei Nas in alcune strutture della Ciociaria. Sette su 14 sono state sanzionate, per due è stata sospesa l’attività.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Roma Fanpage.it
A cura di Beatrice Tominic
45 CONDIVISIONI
Uno dei momenti del controllo da parte dei Nas che hanno ispezionato le mense scolastiche di tutta Italia.
Uno dei momenti del controllo da parte dei Nas che hanno ispezionato le mense scolastiche di tutta Italia.

Quattordici mense controllate. La metà non è conforme alle regole. Questo è il bilancio dei controlli effettuati nei giorni scorsi dagli agenti dei Nas nelle mese scolastiche della Ciociaria, nei territori in provincia di Frosinone nel corso dei controlli che hanno interessato tutta Italia. Carenze igieniche, problemi di gestione e strutturali, mancata tracciabilità degli alimenti destinati ai piatti dei più piccoli.

E a tutto questo si aggiunge la denuncia del preside di un istituto comprensivo della zona: "In uno dei panini da consegnare ai bambini abbiamo trovato un pezzo di plastica".

I controlli e le multe da parte dei Nas

Come anticipato, sono 14 le attività controllate dai Nas, sette delle quali non a norma. Gli agenti hanno riscontrato carenze igienico sanitarie, un'applicazione non corretta procedure di autocontrollo HACCP e l'assenza di tracciabilità degli alimenti che finivano sui piatti dei bambini. Sette violazioni amministrative in totale che si sono tradotte in multe dal valore complessivo di 10.500 euro.

Gli approfondimenti dei Nas sono continuati anche in un centro di preparazione dei pasti nella bassa Ciociaria, dove sono stati rinvenuti 225 chili di alimenti privi di tracciabilità. Di vario genere e conservati irregolarmente, sono stati posti sotto sequestro. L'attività, invece, è stata multata al pagamento di 2000 a cui si aggiunge il valore dei prodotti sequestrati.

Plastica nel panino: chiude il centro di preparazione alimenti

A seguito della denuncia del dirigente scolastico di un istituto comprensivo che si trova nel centro di Frosinone, infine, in cui è stato rinvenuto un pezzo di plastica in un panino destinato ai piccoli alunni, sono stato posto sotto controllo anche il centro di cottura incaricato alla preparazione dei pasti e il panificio che lo riforniva.

Dopo le verifiche, è stata allertata la Asl di Frosinone a causa di carenze igieniche riscontrate in entrambe le strutture. L'attività è stata sospesa sia nel centro di confezionamento che nel panificio: in questo caso le sanzioni amministrative si aggirano intorno a circa 4mila euro, mentre il valore delle strutture è di un milione di euro.

45 CONDIVISIONI
Precipita dal tetto di casa mentre fa dei lavori: 66enne batte la testa sul cemento e muore
Precipita dal tetto di casa mentre fa dei lavori: 66enne batte la testa sul cemento e muore
Smantellato delivery dello spaccio di cocaina: pubblicizzavano sconti e promozioni sui social
Smantellato delivery dello spaccio di cocaina: pubblicizzavano sconti e promozioni sui social
Protesta dei trattori, c'è l'accordo: manifestazione a piazza San Giovanni, attese 1500 persone
Protesta dei trattori, c'è l'accordo: manifestazione a piazza San Giovanni, attese 1500 persone
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views