241 CONDIVISIONI
7 Settembre 2021
16:34

Anziani costretti a dormire tra rifiuti e scarafaggi: chiusa una casa di riposo abusiva

La titolare, una cittadina di origini filippine residente da tempo ad Ardea, è stata denunciata a piede libero per violazioni in materia sanitaria ed edilizia. I militari hanno inoltre rintracciato i familiari dei due anziani presenti all’interno della casa e hanno gli hanno riaffidato i loro cari. I parenti hanno riferito ai carabinieri di essere venuti a conoscenza dell’esistenza della casa di riposo tramite ‘passaparola’ e che per la degenza degli ospiti veniva chiesto loro un pagamento mensile di 400 euro.
A cura di Enrico Tata
241 CONDIVISIONI

Emergono nuovi dettagli sulla chiusura di una casa per anziani, totalmente abusiva, ad Ardea, provincia di Roma. I due ospiti dormivano tra scarafaggi, cumuli di sporcizia e rifiuti speciali, fanno sapere in una nota i carabinieri della stazione di Marina di Tor San Lorenzo che, insieme ai funzionari della Asl Roma 6, hanno ispezionato la struttura. La titolare, una cittadina di origini filippine residente da tempo ad Ardea, è stata denunciata a piede libero per violazioni in materia sanitaria ed edilizia. I militari hanno inoltre rintracciato i familiari dei due anziani presenti all'interno della casa e hanno gli hanno riaffidato i loro cari. I parenti hanno riferito ai carabinieri di essere venuti a conoscenza dell'esistenza della casa di riposo tramite ‘passaparola' e che per la degenza degli ospiti veniva chiesto loro un pagamento mensile di 400 euro.

La casa di riposo è stata chiusa con un'ordinanza del sindaco di Ardea

La struttura è stata chiusa con un'ordinanza firmata dal sindaco di Ardea. "Tutti gli gli ambienti si presentavano in condizioni igieniche e di sicurezza pessime, per la presenza di sporcizia, muffe, distaccamento di intonaci, impianti e strutture obsolete, nonché sprovvisti dei requisiti strutturali minimi, con altezze interne dei locali inadeguate e superfici finestrate apribili insufficienti a garantire l’idonea areazione naturale", si legge nel documento del sindaco. Inoltre all'esterno della casa famiglia "si rinvenivano diverse tipologie di rifiuti abbandonati sul terreno, ricettacolo di animali e insetti molesti, oltre a tracce di avvenuta combustione di immondizie".

241 CONDIVISIONI
Sposi durante la seconda guerra mondiale, dopo 77 anni la casa di riposo organizza il matrimonio
Sposi durante la seconda guerra mondiale, dopo 77 anni la casa di riposo organizza il matrimonio
99 di Videonews
Incendio nella più grande area dismessa della Lombardia: bruciate tonnellate di rifiuti abusivi
Incendio nella più grande area dismessa della Lombardia: bruciate tonnellate di rifiuti abusivi
407 di Attualita
Violentata e rapinata in casa da una banda di tre uomini: l'incubo di una 48enne
Violentata e rapinata in casa da una banda di tre uomini: l'incubo di una 48enne
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni