277 CONDIVISIONI
20 Giugno 2022
18:35

Anche la Cnn se la prende con l’invasione dei monopattini a Roma: troppi e pericolosi

La Cnn parla del problema dei monopattini a Roma, che spesso diventano una “trappola mortale”, “bloccano i marciapiedi e innervosiscono i conducenti”.
A cura di Enrico Tata
277 CONDIVISIONI

Troppi e pericolosi. In un articolo pubblicato sulla sezione viaggi del sito, la Cnn parla del problema dei monopattini a Roma, che spesso diventano una "trappola mortale", "bloccano i marciapiedi e innervosiscono i conducenti". A Roma ci sono più di 14mila monopattini ma, come abbiamo scritto, ne vengono utilizzati pochissimi ogni giorno. L'obiettivo dell'assessore Patanè è quello di ridurli a 9mila e di ridurre a tre le aziende che hanno l'autorizzazione per affittarli.

Si legge sul sito della Cnn:

L'attuale invasione della capitale italiana proviene dai monopattini elettrici – più di 14.000 – moderni carri che bloccano i marciapiedi, innervosiscono gli automobilisti e uccidono. Da quando gli scooter a noleggio sono stati introdotti tre anni fa come alternativa al trasporto pubblico durante la pandemia di Covid, quattro persone sono state uccise mentre li guidavano, secondo l'assessore alla mobilità del Comune di Roma Eugenio Patane. Secondo le autorità sanitarie, i pronto soccorso della città trattano almeno un infortunio grave legato allo scooter ogni tre giorni. Eppure solo il 2% (circa 270) degli scooter a pedali a noleggio viene utilizzato quotidianamente. Il Comune di Roma ha dato le licenze a sette società che si occupano di cambiare le batterie, effettuare le riparazioni, spostare gli scooter in aree ad alto traffico e ripescarli dal fiume Tevere.

Un'altra proposta dell'assessore Patanè è quella di introdurre un tetto di 12 euro all'ora come tariffa massima. Una soluzione, questa, che è stata criticata da molti. Spiega per esempio Francesco Carpano, consigliere della Lista Calenda, "Non solo il disordine sulle strade. Il prezzo medio di una corsa è 5€. Pensare che questi mezzi, come fa il nuovo regolamento, possano servire per «l’ultimo miglio» tra casa e iTPL è assurdo. E mettere un tetto ai prezzi non è un’opzione. Sullo sharing basta copiare Milano".

Assosharing, l'associazione di categoria, spiega invece che "alcuni servizi comparsi in questi giorni sui media internazionali riguardo il tema dei monopattini, sono basati su informazioni e ricostruzioni parziali. I toni allarmistici sono, in sostanza, scollati dalla realtà. Innanzitutto occorre chiarire che l'utilizzo dei mezzi a Roma è in linea con le altre capitali europee. Non si può, infatti, utilizzare come metodo il numero di mezzi in un particolare istante (che solo il 2% dei mezzi viene utilizzato). Si tratterebbe di un errore grossolano e retaggio del concetto di mezzo privato, non applicabile alla sharing mobility. Bisogna, invece, considerare il numero di mezzi utilizzati ogni giorno, contrapposto a quelli fermi non utilizzati, perché il tipo di servizio in sharing è per il primo/ultimo miglio e non per noleggi di lunga durata".

Per quanto riguarda il numero degli incidenti, si legge ancora, "è necessario sottolineare che da uno studio dell"Osservatorio Sharing Mobility presso il Ministero dell'Ambiente emerge come si verifichino 44 incidenti ogni 10mila monopattini in sharing, pari allo 0,004%. Numeri che indicano come in Italia non esista alcuna emergenza. Occorre evitare di cedere a una narrazione semplicistica e sensazionalistica, non considerando i numeri, non valutando la dinamica degli incidenti avvenuti e le proposte responsabili elaborate dal settore".

277 CONDIVISIONI
Vespa orientalis per la prima volta a Roma, esperto:
Vespa orientalis per la prima volta a Roma, esperto: "Ghiotta di rifiuti, ecco perché è pericolosa"
Invasione di granchi blu giganti nel mare di Roma: perché sono così pericolosi
Invasione di granchi blu giganti nel mare di Roma: perché sono così pericolosi
Ospedali al collasso, i medici di Roma:
Ospedali al collasso, i medici di Roma: "Pochi lavoratori e precari, salute dei pazienti a rischio"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni