23 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Allarme smog a Roma: “Fragili a casa, gli altri prendano i mezzi e limitino i termosifoni”

Le centraline di Arpa Lazio hanno registrato valori di Pm10 superiori ai limiti di legge a Roma. L’ordinanza comunale indica a fragili, anziani e persone con patologie di rimanere a casa e a chi si sposta di usare mezzi pubblici o in sharing.
A cura di Alessia Rabbai
23 CONDIVISIONI
Immagine

Aria troppo inquinata a Roma, il sindaco Roberto Gualtieri ha firmato un'ordinanza per il contenimento dell'inquinamento atmosferico da Pm10. Il provvedimento arriva a seguito dei risultati del monitoraggio Arpa del 30 gennaio scorso. Con il documento, pubblicato sulla pagina ufficiale di Roma Capitale, si invitano le persone più fragili come anziani, bambini e chi ha patologie, a restare a casa.

Per gli altri l'invito è di spostarsi in città evitando di prendere l'auto privata ma optando per i mezzi pubblici o lo sharing e limitare l’accensione dei termosifoni. La prossima domenica ecologica, iniziativa sempre volta a contenere l'inquinamento dell'aria a Roma, è in programma per il 20 gennaio.

Smog oltre i limiti di legge a San Giovanni e Bufalotta

L'ordinanza arriva dopo i dati del monitoraggio Arpa sulla qualità dell'aria dello scorso 30 gennaio. In particolare nelle stazione della rete di rilevamento Magna Grecia in zona San Giovanni e Bufalotta è stato superato il valore limite medio giornaliero di Pm10 consentito per legge. Secondo le previsioni di Arpa Lazio nei prossimi giorni a Roma la concentrazione dello smog nell'aria resterà critica.

Le indicazioni del Comune di Roma per lo smog in città:

Il Comune di Roma nell'ordinanza indica ai cittadini alcuni comportamenti da tenere in questi giorni in cui l'aria in città è particolarmente inquinata. Le persone fragili o che hanno particolari patologie, ma anche gli anziani, è meglio che limitino gli spostamenti per restare quando possibile a casa. Per gli altri la richiesta è quella di scegliere di spostarsi limitando l'uso dell'auto privata e, per chi può, prendere i mezzi pubblici o in sharing. Un'altra accortezza da tenere a mente è quella di limitre l'accensione dei termosifoni e di ridurre la temperatura.

23 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views