13 Settembre 2021
17:25

“Aiutatemi, mio marito mi minaccia”: intervengono i carabinieri, l’uomo gli punta una pistola

La vicenda, che poteva finire in tragedia, è avvenuta ieri pomeriggio in un’abitazione di Corcolle. I carabinieri hanno disarmato subito l’uomo, un 55enne ubriaco, ammanettandolo dopo una violenta colluttazione. La pistola è risultata essere un’arma finta, cui era stato tolto il tappo rosso per sembrare vera.
A cura di Natascia Grbic

Un uomo di 55 anni è stato arrestato nel tardo pomeriggio di ieri dai carabinieri della stazione di Roma Settecamini. Le accuse sono di resistenza e lesioni, provocate prima alla moglie, poi ai militari intervenuti presso la sua abitazione di Corcolle, dopo che la donna aveva chiamato il 112 per dire che il marito la stava minacciando. Una situazione che la stava facendo temere per la propria incolumità e che le ha fatto decidere di chiamare i carabinieri per chiedere aiuto. Quando i militari sono arrivati, hanno trovato la donna fuori di casa, che ha raccontato cosa era stata costretta a subire. Il 55enne, completamente ubriaco, l'aveva minacciata e insultata, cacciandola fuori casa. Lei, impaurita, era fuggita, dopodiché ha chiamato il 112 per chiedere un loro intervento dato che l'uomo non accennava a calmarsi.

Punta una pistola contro i carabinieri: arrestato

I carabinieri sono entrati in casa per parlare con l'uomo, capire quale fosse il motivo della lite e vedere soprattutto in che stato si trovasse. Ed è stato proprio davanti la porta dell'abitazione che il 55enne, invece di calmarsi, ha tirato fuori una pistola nascosta sotto la maglietta, puntandola contro i militari. Immediata la reazione dei carabinieri, che lo hanno disarmato subito. Lui però non si è arreso, e sono riusciti ad ammanettarlo solo dopo una violenta colluttazione. L'arma è stata sequestrata, e i militari si sono resi conto che non era una pistola vera, ma una riproduzione a cui era stato tolto il tappo rosso per farla sembrare un'arma. L'uomo è stato arrestato per resistenza e lesioni, sarà sottoposto al processo per direttissima.

Viterbo, carabiniere 56enne si suicida sparandosi alla testa con la pistola d'ordinanza
Viterbo, carabiniere 56enne si suicida sparandosi alla testa con la pistola d'ordinanza
Sparatoria di Ferragosto a Castel Gandolfo: le immagini del tentato omicidio
Sparatoria di Ferragosto a Castel Gandolfo: le immagini del tentato omicidio
Urina sull'auto di una coppia di anziani e li prende a morsi e pugni: identificato l'aggressore
Urina sull'auto di una coppia di anziani e li prende a morsi e pugni: identificato l'aggressore
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni