3 Giugno 2021
15:51

Vaccini in vacanza, la proposta delle Regioni: solo seconde dosi e soggiorni lunghi

La Commissione Salute delle Regioni ha formulato una proposta per vaccinare i turisti in vacanza. Vengono considerati solo i cittadini che devono effettuare il richiamo e per questo motivo – data la flessibilità della seconda dose – la proposta non è valida per i soggiorni brevi. In ogni caso la struttura Commissariale dovrebbe garantire che venga riequilibrato il numero di dosi consegnate nelle Regioni.
A cura di Tommaso Coluzzi

Ricevere il vaccino in vacanza, forse, sarà possibile. Dopo settimane di dibattito sulla fattibilità dell'ipotesi, le Regioni l'hanno posto come obiettivo, ma con delle regole ben chiare da seguire. La proposta dei governatori sarà presentata oggi stesso al governo e saranno fatte le dovute riflessioni: il punto è evitare che le vacanze rallentino in qualche modo la campagna di vaccinazione, con fasce di popolazione sempre più giovani che pensano soprattutto alla data del richiamo, che potrebbe arrivare a fine luglio o inizio agosto. Il messaggio del generale Figliuolo era stato chiaro qualche settimana fa: le vacanze vanno organizzate in funzione del vaccino. Ora, però, la proposta delle Regioni fa riflettere anche la struttura commissariale.

La Commissione Salute delle Regioni ha individuato i criteri per concedere ad alcune categorie la possibilità di vaccinarsi nei luoghi di villeggiatura. Il documento, pubblicato da Quotidiano Sanità, che dovrà essere discusso dai presidenti di Regione e poi con il governo, mette in chiaro due fattori fondamentali e collegati tra loro: possono essere considerati solo e unicamente i richiami, ovvero le seconde dosi, per i turisti che si trovano fuori Regione e trattandosi – appunto – di richiami, va valutata la flessibilità della seconda iniezione. Insomma, se si tratta di persone in villeggiatura per un breve tempo si deve organizzare la seconda somministrazione nella Regione di residenza, vista la flessibilità del richiamo.

Le Regioni propongono al governo di vaccinare in vacanza solo chi deve fare il richiamo e solo chi si ferma per un periodo medio-lungo. Anche se, in ogni caso, si tratta di "una assoluta eccezione". Il documento chiarisce anche le eventuali modalità di prenotazione e di riconoscimento dell'avvenuta vaccinazione tra una Regione e l'altra. Alla fine del testo, però, viene specificato che "la struttura Commissariale dovrebbe garantire un equilibrio delle dosi consegnate ed una corretta tenuta dei flussi informativi".

Quali Regioni stanno finendo i vaccini contro il Covid e quando arriveranno le nuove dosi
Quali Regioni stanno finendo i vaccini contro il Covid e quando arriveranno le nuove dosi
Vaccini, Regioni lanciano allarme su mancanza dosi: come stanno davvero le cose su consegne luglio
Vaccini, Regioni lanciano allarme su mancanza dosi: come stanno davvero le cose su consegne luglio
Gli italiani non si vaccinano più: nell'ultima settimana somministrate quasi solo seconde dosi
Gli italiani non si vaccinano più: nell'ultima settimana somministrate quasi solo seconde dosi
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni