104 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Elezioni europee 2024

Sondaggi politici, chi vince alle elezioni europee: Pd in crescita e FdI in calo, boom di Forza Italia

Fratelli d’Italia è il primo partito ma in leggera discesa, e il Pd va a sette punti di distacco. Aumentano molto i voti per Forza Italia e per la Lega. Va male il M5s, bene Azione che però è sotto il 4%. Ecco cosa dice il nuovo sondaggio di Quorum/YouTrend a poco più di un mese dalle elezioni europee.
A cura di Luca Pons
104 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

La scorsa settimana è stata positiva per il centrodestra, anche se per una volta Fratelli d'Italia è calato mentre gli altri due partiti, Lega e Forza Italia, sono cresciuti parecchio. Alti e bassi nell'opposizione: il Pd cresce di poco e resta stabile sopra il 20%, il M5s è in lieve discesa, e attorno alla soglia di sbarramento del 4% c'è bagarre per vedere chi riuscirà ad eleggere degli europarlamentari alle elezioni europee dell'8 e 9 giugno e chi, invece, resterà escluso. Sono le indicazioni del nuovo sondaggio di Quorum/YouTrend realizzato per SkyTg24.

Fratelli d'Italia primo partito ma in discesa, salgono FI e Lega

Fratelli d'Italia scende al 27,6%. Il partito di Giorgia Meloni ha perso lo 0,2% nell'ultima settimana, un calo comunque contenuto che gli permette di rimanere con distacco la prima forza politica nel Paese. Meloni ha già detto che alle europee vorrebbe riconfermare il risultato ottenuto alle elezioni politiche del 2022, quando FdI si attestò al 26% circa. Nell'ultimo anno e mezzo i sondaggi hanno toccato picchi del 30%, per poi tornare a calare lievemente. La candidatura diretta di Meloni servirà anche a riportare il trend in crescita.

La situazione è migliore nel resto del centrodestra. Forza Italia insieme a Noi moderati sale all'8,3% con un +0,7% in sette giorni, e anche la Lega guadagna lo 0,7% arrivando al 7,9%. Il Carroccio si conferma, al momento, il terzo partito del centrodestra stando alle rilevazioni. Per le elezioni di giugno, il segretario di FI Tajani ha detto di puntare al 10%, mentre Salvini mira a superare il 9%. Entrambi al momento sono leggermente al di sotto dell'obiettivo, ma nelle scorse settimane la Lega è sembrata piuttosto in calo e Forza Italia in crescita. Resta da vedere se la candidatura del generale Vannacci avrà un effetto sull'elettorato.

Pd stabile, c'è bagarre attorno alla soglia del 4%

Il Partito democratico è al 20,6%, un risultato stabile (+0,1%) rispetto alla scorsa settimana che permette ai dem di restare sopra la soglia ‘psicologica' del 20%. Nelle elezioni 2022, considerate deludenti, i dem si fermarono al 19%. Il Movimento 5 stelle invece cala la 16,3% con un -0,2%.

Tra i due schieramenti di centro, Stati Uniti d'Europa va meglio al 4,4%. La lista è l'unione di +Europa, Italia viva e altri, ed è calata dello 0,6% rispetto all'ultima rilevazione. Più in basso c'è Azione di Carlo Calenda al 3,5%, in crescita dello 0,2%. Al momento, Azione arriverebbe al di sotto della soglia di sbarramento fissata al 4%, mentre la lista Renzi-Bonino riuscirebbe a superarla.

Lo stesso vale per Alleanza Verdi-Sinistra, che scende al 4,3% con un -0,1%. Al di sotto, invece, si trovano due liste oggi non presenti in Parlamento: Pace terra dignità di Michele Santoro (al 2%, con un +0,1%) e Libertà di Cateno De Luca all'1% (-0,6% nell'ultima settimana).

104 CONDIVISIONI
375 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views