3.015 CONDIVISIONI
Elezione del Presidente della Repubblica 2022
3 Dicembre 2021
09:08

Sondaggi, per l’elezione del Presidente della Repubblica gli italiani tifano per Draghi e Berlusconi

Nel totonomi per l’elezione del prossimo Presidente della Repubblica si fa largo un testa a testa tra Mario Draghi e Silvio Berlusconi. Il primo al momento è al 23,4%, il secondo al 20,6%.
A cura di Annalisa Cangemi
3.015 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezione del Presidente della Repubblica 2022

Il dibattito per l'elezione del prossimo Presidente della Repubblica è alle porte: a gennaio sarà eletto il successore di Sergio Mattatella, e ben 6 italiani su 10 vorrebbero una Repubblica Presidenziale con l’elezione diretta del Capo dello Stato.

La stragrande maggioranza degli italiani (59,8%) preferirebbe poter eleggere direttamente il nuovo Capo dello Stato, come avviene in Francia, auspicando di fatto un passaggio da una Repubblica Parlamentare ad una Repubblica Presidenziale. È questo l'orientamento che emerge da un sondaggio effettuato dalla società Izi Spa di Roma, somministrato ad un campione rappresentativo della popolazione italiana tra il 19 ed il 21 novembre.

Testa a testa tra Draghi e Berlusconi

Secondo il totonomi che circola in questi giorni la figura che più potrebbe mettere d'accordo i cittadini è quella del presidente del Consiglio Mario Draghi, nominato da Mattarella per formare il governo meno di un anno fa. Gli italiani che lo vorrebbero vedere traslocare al Colle sono il 23,4%. Ma subito al secondo posto della classifica si colloca il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi, con il 20,6% delle preferenze. Una scelta del genere sarebbe motivata dalla pandemia, e dal fatto che in questa fase Forza Italia si è schierata a favore della campagna vaccinale e della scienza. È probabile quindi che gli elettori in questo momento premino la coerenza, e sarebbero a favore di una continuità, anche nella gestione dell'emergenza sanitaria.

Anche per questo al terzo posto troviamo la riconferma del Presidente in carica Sergio Mattarella, con il 19,3% delle preferenze. Il primo nome femminile papabile è quello di Emma Bonino, che con il 10,1% delle preferenze di attesta al quinto posto. Dopo di lei, nella corsa per il Colle, troviamo Marta Cartabia (5,2%), Paolo Gentiloni (4,1%), Pier Ferdinando Casini (2,4%), Paola Severino (1,9%) e infine Giuliano Amato (1,1%).

3.015 CONDIVISIONI
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni