Il dibattito pubblico in Italia è ormai completamente appiattito sull’emergenza Coronavirus e sui casi di contagi che dalla Lombardia e dal Veneto si sono poi estesi ad altre Regioni. Anche la politica sembra fermarsi per fronteggiare al meglio l’emergenza Coronavirus e per adottare misure che possano arginare il contagio, con un periodo di relativa calma anche per quanto riguarda gli scontri politici (salvo qualche piccolo screzio soprattutto tra il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e il leader della Lega, Matteo Salvini). A fare le spese nei sondaggi di questa diatriba sembra essere la Lega: il Carroccio, infatti, perde più di un punto percentuale in una settimana nella rilevazione di Swg per il Tg La7. In calo troviamo anche il Pd e Italia Viva, mentre tornano a guadagnare consensi Movimento 5 Stelle e Forza Italia, che provano così ad arrestare l’emorragia di voti degli ultimi mesi.

Sondaggi elettorali, Lega in calo ma sempre in testa

Il primato della Lega nei sondaggi è comunque indiscusso: il partito di Matteo Salvini mantiene oltre dieci punti di vantaggio sugli inseguitori, pur perdendo l’1,1% in una settimana e ora il Carroccio si attesta al 31,3%. In calo anche il Pd, che perde mezzo punto percentuale e si ferma al 20,1%. Si arresta la crescita di Fratelli d’Italia: dopo settimane di continua ascesa il partito di Giorgia Meloni rimane stabile al dato della settimana precedente: l’11,3%. Mentre perde consensi anche Italia Viva: per i renziani un calo dello 0,4% e dato registrato al 3,8%.

Sondaggi, tornano a crescere M5s e Fi

Tra i pochi partiti che possono, almeno parzialmente, gioire per il sondaggio di Swg ci sono il Movimento 5 Stelle e Forza Italia. I pentastellati tornano a crescere e passano dal 13% della settimana precedente al 13,4% di oggi: un primo segnale di ripresa dopo il crollo confermato anche alle ultime elezioni regionali. Allo stesso modo torna a guadagnare consensi (con un +0,3%) Forza Italia: il partito di Silvio Berlusconi si attesta al 5,4%. In crescita anche La Sinistra, con il 3,3% dei consensi e un dato in aumento dello 0,4%. Guadagna lo 0,1% Azione, passando al 3,1%, mentre i Verdi sono stabili al 2,3%. Sale dello 0,3% anche +Europa (ora al 2,2%), mentre Cambiamo cresce dello 0,1% e arriva all’1,3%.