1.058 CONDIVISIONI
15 Ottobre 2021
23:08

Reddito di cittadinanza: ministro Giorgetti contro le coperture del rifinanziamento, furia 5 Stelle

Prosegue il botta e risposta tra il ministro Giorgetti e il Movimento 5 Stelle. Il leghista si è opposto al rifinanziamento del reddito di cittadinanza in Consiglio dei ministri a causa delle coperture trovate, che sarebbero “provocatorie”. Diversa la versione dei pentastellati, che poi attaccano: “Giorgetti ha disertato la vertenza Whirlpool ed è andato in vacanza a Varese, torni a Roma a lavorare”.
A cura di Tommaso Coluzzi
1.058 CONDIVISIONI

Il reddito di cittadinanza spacca il governo, di nuovo. La giornata difficile a Palazzo Chigi si conclude con un botta e risposta dai toni durissimi. Prima la discussione accesa in Consiglio dei ministri, che ha portato comunque al rifinanziamento della misura bandiera del Movimento 5 Stelle, poi la presa di posizione di Giuseppe Conte, che ha attaccato pubblicamente gli avversari politici. La linea della Lega è emersa poco dopo il via libera al decreto fiscale: "Hanno rifinanziato il reddito di cittadinanza levando 90 milioni al reddito di emergenza, 30 milioni all'accesso anticipato al pensionamento per lavori faticosi e pesanti, 40 milioni all'accesso al pensionamento dei lavoratori precoci e 30 milioni ai congedi parentali", raccontavano fonti di governo del Carroccio. Circostanza negata da fonti pentastellate: "Come ha spiegato Franco a Giorgetti, i fondi erano stati sovrastimati e dunque lo spostamento non incide in alcun modo sul loro funzionamento".

Il ministro Giorgetti, poi, ha spiegato da Varese: "Sì al finanziamento, ma quello che alla Lega è sembrato inaccettabile è che la copertura finanziaria della norma sul finanziamento degli ultimi tre mesi del reddito di cittadinanza era sbagliata". Il ministro leghista ha detto anche di auspicare che questo passaggio venga modificato. "Ho fatto notare che utilizzare queste risorse per il reddito di cittadinanza era provocatorio – ha attaccato – Le prendano da qualche altra parte, non da lì".

Durissima, in serata, la replica di fonti del Movimento 5 Stelle: "Mentre la viceministra Todde da 12 ore cerca di chiudere la più importante vertenza del Mise, il ministro Giorgetti è in vacanza a Varese, in campagna elettorale, a insultare i cittadini che vivono sotto soglia di povertà – hanno attaccato i grillini – Chiedendo di togliere loro il reddito di cittadinanza. Che torni a Roma a lavorare". E ancora: "È surreale che il ministro o presunto tale Giorgetti abbia scelto di andare in campagna elettorale a Varese disertando la vertenza Whirlpool".

1.058 CONDIVISIONI
Reddito cittadinanza, le proposte di modifica: abbassare requisito residenza per stranieri a 5 anni
Reddito cittadinanza, le proposte di modifica: abbassare requisito residenza per stranieri a 5 anni
Reddito cittadinanza, Dell'Olio (M5s): "Ridurre requisito residenza stranieri a 8 e poi a 5 anni"
Reddito cittadinanza, Dell'Olio (M5s): "Ridurre requisito residenza stranieri a 8 e poi a 5 anni"
Tridico difende il reddito di cittadinanza: "Sono le politiche attive del lavoro che non funzionano"
Tridico difende il reddito di cittadinanza: "Sono le politiche attive del lavoro che non funzionano"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni