7.062 CONDIVISIONI
23 Novembre 2019
19:15

Migranti, il Viminale indica il porto sicuro per la Ocean Viking: sbarcherà a Messina

La Ocean Viking, con a bordo più di 200 migranti, sbarcherà a Messina. Il porto sicuro è stato indicato dal Viminale dopo che Italia, Germania, Francia e Malta hanno chiesto “congiuntamente alla Commissione europea l’attivazione della procedura di ricollocamento dei migranti a bordo della Ocean Viking”.
A cura di Stefano Rizzuti
7.062 CONDIVISIONI

Il Viminale ha indicato il porto sicuro per la Ocean Viking, la nave delle Ong Sos Mediterranee e Medici senza Frontiere che negli scorsi giorni ha soccorso più di 200 migranti. A comunicarlo è lo stesso ministero dell’Interno, spiegando che “per la prima volta” sono state “Italia, Germania, Francia e Malta” a chiedere “congiuntamente alla Commissione europea l’attivazione della procedura di ricollocamento dei migranti a bordo della Ocean Viking”. Dal Viminale spiegano ancora: “È la prima volta che accade: l'intervento europeo viene sollecitato da tutti i Paesi che hanno condiviso il pre-accordo de La Valletta. È un passo significativo in vista di una gestione realmente solidale dei flussi migratori che interessano la rotta mediterranea”. Sulla base di questa richiesta è stato quindi individuato il porto di sbarco: sarà quello di Messina.

Gli appelli delle Ong a Italia e Malta

In giornata erano state le stesse Ong a sollecitare un intervento del Viminale, con l’indicazione del porto sicuro di sbarco. Anche Mediterranea, altra Ong che si occupa del soccorso in mare, aveva chiesto al Viminale di intervenire: “Hanno passato un'altra notte in alto mare i 365 naufraghi, donne, uomini e molti bambini, salvati a bordo delle navi Ocean Viking, Open Arms e AitaMari. Serve subito un porto sicuro di sbarco. Malta o Italia sono le uniche opzioni possibili”.

La situazione su Open Arms

Non c’è, però, solo la Ocean Viking. Situazione complicata anche a bordo della Open Arms, altra imbarcazione che negli scorsi giorni ha soccorso decine di migranti in mare. “Onde alte più di 4 metri e non abbiamo ancora un porto sicuro dove sbarcare le 73 persone che abbiamo a bordo, né il permesso di ripararci dalla tempesta. Questa è l'Europa di oggi”, scrive Open Arms su Twitter. Sempre Open Arms racconta, attraverso il suo fondatore Oscar Camps, che c’è anche un bimbo di 4 anni fra i 73 migranti tratti in salvo. “Ibrahim – racconta Camps – ha 4 anni e sogna di diventare medico. Chissà, forse ‘domani' diventerà un eminente chirurgo che salva la vita ai nipoti di coloro che oggi gli impediscono di raggiungere un porto sicuro”.

7.062 CONDIVISIONI
Migranti, la nave Geo Barents chiede un porto sicuro per 367 persone: uragano in vista
Migranti, la nave Geo Barents chiede un porto sicuro per 367 persone: uragano in vista
A bordo della Sea Watch ci sono 406 persone in attesa di un porto sicuro: "Devono sbarcare ora"
A bordo della Sea Watch ci sono 406 persone in attesa di un porto sicuro: "Devono sbarcare ora"
Trieste, Salvini Meloni contro il governo: "Idranti contro lavoratori che scioperano pacificamente"
Trieste, Salvini Meloni contro il governo: "Idranti contro lavoratori che scioperano pacificamente"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni