"Commentiamo i dati veri. A occhio abbiamo fatto una impresa storica. Sono felice". Lo ha detto Matteo Salvini, commentando i primi exit poll, subito dopo la chiusura delle urne per le elezioni regionali in Umbria. Secondo il primo exit poll di Opinio Rai la candidata del centrodestra Donatella Tesei si attesta tra il 56,5% e il 60,5%, mentre il candidato civico di Pd-M5s Vincenzo Bianconi è stimato tra il 35,5% e il 39,5%. Secondo i dati diffusi dal Viminale, l'affluenza alla chiusura dei seggi è oltre il 65%: il dato si riferisce a 43 dei 92 comuni. Nella precedente consultazione il dato era stato del 56,93%.

"27 ottobre 2019, in Umbria stiamo scrivendo una pagina di Storia: GRAZIE", ha scritto poi Salvini sulla sua pagina Facebook, pubblicando anche un selfie che lo ritrae con la candidata Donatella Tesei. Il leader della Lega è appena arrivato all'Hotel Fortuna di Perugia, dove il Carroccio seguirà lo spoglio. Sfoggiando una maglietta tutta verde Salvini ha detto che commenterà più tardi i dati e ai giornalisti che gli chiedevano come si sentisse ha risposto: "Felice". L'albergo scelto dalla Lega per seguire i risultati è assediato da giornalisti e telecamere.

A stretto giro è arrivato anche il commento della leader di Fratello d'Italia Giorgia Meloni: "Espugnata la roccaforte della sinistra, ora liberiamo l'Italia", ha detto commentato su Facebook.

Dopo Matteo Salvini uno dei primi a intervenire è Riccardo Molinari, capogruppo Lega alla Camera: "L'Umbria cade, nonostante l'alleanza della disperazione M5S-Pd. L'Umbria alla Lega, sembra un sogno, invece è realtà. Complimenti ai fratelli che hanno lottato da anni in quella terra, questa notte di gioia è tutta per voi! E grazie sempre a chi ha reso l'impossibile possibile: Matteo Salvini". 

"La vera differenza la fa l'affluenza alle urne: un dato così alto ha fatto capire che gli umbri si erano scrollati di dosso la sensazione che tanto nulla sarebbe cambiato e hanno deciso di riprendersi in mano il loro destino", ha detto all'Adnkronos il senatore della Lega Simone Pillon. "Vedremo se i numeri saranno confermati – ha concluso – ma è un momento storico per la regione".

"L'Italia del buongoverno ha vinto anche in Umbria. Dal 4 marzo 2018 ad oggi il messaggio degli italiani è sempre lo stesso: vogliono un governo di centrodestra. Congratulazioni a Donatella Tesei, ha vinto la rivoluzione pacifica", è il commento su Twitter di Antonio Tajani, vicepresidente di Forza Italia.

"Si è votato in Umbria per elezioni regionali, certo. Ma ha un po' peccato di superbia chi predicava che un governo improvvisato, compromesso con quello precedente nello stesso primo ministro e nei programmi, avrebbe comunque costituito un argine a Salvini. Lontano dal Viminale, il leader leghista non si è sgonfiato: tutt'altro – ha detto il segretario di Più Europa, Benedetto Della Vedova Senza il coraggio di una alternativa europeista e liberal-democratica, nettamente distinta dal nazionalismo di Salvini come dal populismo di Casaleggio e Di Maio, si finisce per giocare sulla difensiva facendosi chiudere in un angolo. Da questa coalizione di governo non può nascere l'alternativa a Salvini".