Manovra economica 2022
29 Ottobre 2021
12:15

Manovra, prorogato il Superbonus al 110%: ma per le unifamiliari c’è il tetto Isee a 25mila euro

Nella legge di Bilancio 2022, che ha ricevuto il via libera ieri sera, il governo ha deciso di prorogare anche il Superbonus al 110%. Per i condomini questo potrà essere richiesto fino al 2023, per le case unifamiliari e villette, invece, fino al 2022. C’è però un tetto alla misura, che sarà concessa solo alle famiglie con un Isee fino a 25 mila euro. Un paletto che non piace al Movimento Cinque Stelle.
A cura di Annalisa Girardi
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Manovra economica 2022

Alla fine anche il Superbonus al 110% è stato prorogato nella manovra. Ieri sera il Consiglio dei ministri ha dato il via libera alla legge di Bilancio per il 2022 in cui è stato in sostanza riconfermato il bonus edilizio per i condomini fino al 2023 e per le case unifamiliari e villette, invece, fino al 2022. C'è però un tetto alla misura, che sarà concessa solo a chi presenta un Isee fino a 25 mila euro.

Vediamo cosa prevede la legge di Bilancio nello specifico. Per quanto riguarda il Superbonus al 110% riservato ai condomini, questo potrà essere richiesto così com'è per altri due anni ancora. Solo in seguito scatterà il décalage: il beneficio scenderà infatti al 70% nel 2024 e al 65% nel 2025. Per le villette e case unifamiliari, invece, le cose stanno diversamente: se in precedenza la scadenza era prevista al 30 giugno 2022, nella manovra del governo è stato prorogato invece fino al 31 dicembre del prossimo anno. Tuttavia, a usufruirne potranno essere solo le famiglie con Isee fino a 25 mila euro. Un paletto che non piace al Movimento Cinque Stelle, padre della misura.

"Se confermata la bozza circolante della legge di bilancio, il governo uccide di fatto il superbonus e con esso la ripresa economica", twittava ieri Riccardo Fraccaro, primo promotore del Superbonus. Meno duro, invece, Giuseppe Conte che ha commentato: "Solo grazie alla nostra insistenza, il Superbonus 110% – misura ideata dal M5S – viene prorogato. Abbiamo abbattuto un altro muro, ottenendo una prima estensione della proroga alle abitazioni monofamiliari. Dobbiamo però allargare la platea delle famiglie e stiamo già lavorando per un ulteriore innalzamento del limite Isee che ci è stato originariamente proposto.
Vedremo se il M5S in Parlamento resterà solo sulla difesa di uno strumento, il Superbonus, che vale 12 miliardi di Pil e 150mila posti di lavoro l'anno. Cosa faranno la destra e i partiti affini? Remeranno contro Pil, crescita e posti di lavoro? Remeranno contro gli italiani che vogliono ristrutturare casa? Li aspettiamo al varco
".

Nella manovra sono inoltre stati confermati gli altri bonus edilizi. Ad esempio, l'ecobonus al 60%. Ma anche il bonus facciate, che viene prorogato anche se la percentuale è stata ridotta dal 90% al 60%.

27 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni