Matteo Salvini oggi ha mangiato un piatto di sardine fritte. Il leader della Lega ha pubblicato una foto del proprio pranzo sui vari social network accompagnata solo una linguaccia e da un pesciolino. Un post che appare come un evidente riferimento alle Sardine, il movimento spontaneo, nato in Emilia Romagna, e che oggi, 24 novembre, manifesta alla Vecchia Pescheria riminese con un flashmob.

Salvini sulle ‘Sardine': "Adoro le manifestazioni pacifiche"

E proprio dal Palacongressi di Rimini, a proposito del movimento delle "Sardine", Salvini ha affermato: "Io giro l'Italia costruendo, proponendo, portando idee, non insulti e quindi adoro ogni tipo di manifestazione pacifica". Poi ha aggiunto: "La grande differenza è che noi proponiamo un'idea d'Italia, di famiglia, scuola, futuro. Qualcun altro è solo contro. Contro Salvini, contro la Lega, contro il fascismo, contro il nazismo, il populismo. Io preferisco essere per, piuttosto che contro".

Apertura al Movimento 5 Stelle

Ieri invece il leader della Lega è tornato a Perugia per ringraziare gli elettori dopo la vittoria alle elezioni regionali in Umbri.: in tremila si sono presentati in piazza e hanno manifestato contro di lui. "I Cinque stelle sono nati con una fortissima voglia di cambiamento e l'alleanza con il Pd è stata e sarà punita da milioni di elettori. Spero che alcuni di questi continuino la battaglia per onestà e cambiamento con la Lega. Le porte sono aperte". Lo ha affermato Salvini, parlando con i giornalisti a margine della festa nella città umbra.  Non è un richiamo, non andiamo a cercare nessuno – ha sottolineato il leader del Carroccio – ma molti Cinque stelle sono entrati in politica contro il sistema di potere del Pd, delle banche, di Bibbiano e di mafia capitale. Se te li ritrovi alleati, è normale che qualcuno cambi vita e che qualcun altro scelga Lega. Io ne sono contento".