1.099 CONDIVISIONI
26 Giugno 2021
16:14

L’Italia non vaccina più gli over 60, ma ne mancano ancora quasi tre milioni

Sono ancora 2,7 milioni gli ultrasessantenni che devono essere vaccinati contro il Covid. Nonostante il pressing del generale Figliuolo sulle Regioni sembra che si sia raggiunto uno stallo: questa settimana sono stati vaccinati con prima dose appena 140mila over 60 su quasi 4 milioni di somministrazioni totali. L’obiettivo è raggiungere questi ultrasessantenti e – probabilmente – convincerli, ma nessuno sembra avere idea di come fare.
A cura di Tommaso Coluzzi
1.099 CONDIVISIONI

Vaccinare gli over 60 è la priorità. È la linea di Draghi, è la linea di Speranza. È il mantra del generale Figliuolo, che continua a richiamare le Regioni che a un certo punto hanno smesso di cercarli. A una settimana dalla lettera del commissario straordinario ai governatori, però, la situazione non sembra essere particolarmente cambiata. La campagna vaccinale si sta scontrando con una base di ultrasessantenni che, per qualche motivo, non si sottopone alla somministrazione. Forse perché non vuole, forse perché deve essere convinto, forse perché è difficile da raggiungere. Non si sa, ma l'input di Figliuolo alle Regioni è stato chiaro: priorità a loro, bisogna trovarli e convincerli, perché la riuscita della campagna vaccinale dipende dall'immunizzazione di queste persone. Si tratta di quasi tre milioni di cittadini.

Quanti sono gli over 60 che devono ancora essere vaccinati contro il Covid

In Italia ci sono ancora 2.693.791 ultrasessantenni che non hanno ricevuto neanche la prima dose di vaccino contro il Covid. Sono quasi tre milioni di persone che non hanno alcuna copertura o protezione contro il virus, anche se si trovano in una fascia d'età a rischio. Si tratta di 354mila over 80, ovvero il 7,79% del totale della popolazione di questa fascia, 813mila tra i 70 e i 79 anni, cioè il 13,51% del totale di questo range di età, e 1,5 milioni tra i 60 e i 69 anni, praticamente uno su cinque. Il problema, però, è che nonostante le sollecitazioni di Figliuolo la vaccinazione di queste persone procede a rilento. Nell'ultima settimana, secondo quanto emerge dal report del governo, è stata somministrata la prima dose a 140mila over 60, la maggior parte nella fascia d'età 60-69. Un risultato decisamente deludente, soprattutto considerando che nell'ultima settimana sono state somministrate quasi 4 milioni di dosi.

Il flop AstraZeneca e J&J, non viene somministrato neanche agli over 60

Dai dati emerge anche un altro aspetto interessante, visto che al momento ci sono due vaccini dei quattro a disposizione dell'Italia che sono indicati solo per gli over 60: AstraZeneca e Johnson&Johnson. Nonostante ciò, dei 140mila ultrasessantenni che si sono vaccinati questa settimana la stragrande maggioranza ha ricevuto la prima dose di Pfizer. Precisamente sono state 103mila le prime dosi effettuate con Pfizer per gli over 60, mentre quelle fatte con Moderna sono state 14mila. Johnson&Johnson registra 13mila iniezioni tra gli ultrasessantenni. Ultimo AstraZeneca con poco meno di 9mila somministrazioni.

1.099 CONDIVISIONI
Case green, secondo l'Unione europea in Italia ci sono quasi 4 milioni di edifici da ristrutturare
Case green, secondo l'Unione europea in Italia ci sono quasi 4 milioni di edifici da ristrutturare
Sondaggi politici, Fratelli d'Italia cala ancora ma resta in testa: risale il Movimento 5 Stelle
Sondaggi politici, Fratelli d'Italia cala ancora ma resta in testa: risale il Movimento 5 Stelle
Lotteria Italia, nella tabaccheria del premio da 5 milioni:
Lotteria Italia, nella tabaccheria del premio da 5 milioni: "Speriamo sia andato a chi ha bisogno"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni