6 Giugno 2023
08:33

La bolletta del gas a maggio 2023 resta stabile, anche se scende il prezzo della materia prima

La bolletta del gas a maggio 2023 scende dello 0,2% rispetto ad aprile: sostanzialmente resta stabile, nonostante il calo del prezzo del gas. I tagli degli aiuti previsti dal governo Meloni, infatti, hanno compensato la riduzione.
A cura di Luca Pons

A maggio, la bolletta del gas resterà stabile per le famiglie sotto tutela, nonostante il prezzo del gas sia sceso. A rilevarlo è stata Arera, l'autorità pubblica che si occupa di energia. Nel suo consueto comunicato mensile, Arera ha fatto sapere che per chi si trova in regime tutelato la bolletta del gas relativa a maggio vedrà un calo dello 0,2% rispetto al mese precedente. Una differenza quasi impercettibile, e quindi sostanzialmente una stabilità.

Nelle ultime settimane, il prezzo del gas all'ingrosso sul mercato internazionale è decisamente sceso. Eppure, questo non si rifletterà nella bolletta a causa dei tagli agli aiuti previsti dal governo Meloni. Con l'ultimo decreto Bollette, infatti, è stato previsto che gli oneri generali di sistema tornino a salire e sono stati azzerati anche altri sconti. In particolare, come ricordato da Arera, l'Iva sul gas è stata mantenuta più bassa, al 5%, e gli anche gli oneri di sistema sono stati azzerati come in passato. La differenza è che un particolare sconto, quello sulla componente UG2 della bolletta, è stato progressivamente azzerato.

Complessivamente, quindi, le fatture sono tornate a salire ad aprile e a maggio si sono stabilizzate. Il prezzo dell'energia si trova adesso a livelli molto più bassi rispetto a un anno fa. Questo è il dato che ha spinto il governo a eliminare gradualmente alcuni degli aiuti alle famiglie. Infatti, a maggio, il prezzo della materia prima gas in bolletta sarà di 34,06 euro al megawattora per i clienti in condizioni di tutela. Basta pensare che nel 2022 si era arrivati anche ad alcune centinaia di euro al megawattora, per osservare la differenza.

Il prezzo della bolletta, rispetto ad aprile, resterà quindi uguale perché ci saranno due cambiamenti che si bilanciano: il prezzo del gas naturale scende del 13,2%, mentre altri oneri (in particolare la componente UG2 della bolletta) salgono del 13% a causa del taglio degli sconti. Questo calcolo si applica alla famiglia tipo, che consuma in media 1400 metri cubi di gas all'anno.

Arera ha anche aggiornato il suo calcolo sulla spesa annua di una famiglia tipo per il gas. Da giugno 2022 a maggio 2023, la spesa per la bolletta è di 1.514 euro circa, senza tenere conto delle imposte. Questo è in calo del 6,7% rispetto all'anno precedente, cioè il periodo da giugno 2021 a maggio 2022.

Bolletta del gas in aumento, quanto hanno speso le famiglie nell'ultimo anno
Bolletta del gas in aumento, quanto hanno speso le famiglie nell'ultimo anno
Bollette, il ministro Pichetto Fratin:
Bollette, il ministro Pichetto Fratin: "Sono tranquillo per l'inverno, non ci sarà esplosione prezzi"
Bonus bollette luce e gas, gli aiuti scadono a settembre 2023: cosa può fare il governo Meloni
Bonus bollette luce e gas, gli aiuti scadono a settembre 2023: cosa può fare il governo Meloni
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni