366 CONDIVISIONI
backstair / Follow the money
20 Luglio 2021
18:29

Di Battista dopo l’inchiesta di Fanpage.it: “Ignobile che un soggetto come Durigon sia al governo”

L’ex deputato del Movimento 5 Stelle si scaglia contro Durigon dopo la seconda puntata dell’inchiesta Follow the money di Fanpage.it: “È ignobile che un soggetto come questo sia al governo del Paese – attacca Di Battista dalla sua pagina Facebook – In altri tempi si occupavano le commissioni per costringere il Parlamento a discutere le mozioni di sfiducia o votare gli arresti dei parlamentari”.
A cura di Tommaso Coluzzi
366 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Immagine Follow the money: inchiesta sul caso Durigon

Alessandro Di Battista contro Durigon, di nuovo. L'ex deputato pentastellato, dopo aver visto la seconda puntata dell'inchiesta Follow the money di Fanpage.it, attacca duramente il sottosegretario della Lega. Il giornalista romano fa eco a quanto già dichiarato dal suo ex partito, il Movimento 5 Stelle, e dal leader di Sinistra italiana Nicola Fratoianni, chiedendo le dimissioni di Durigon o la sua immediata rimozione dall'incarico di governo. "Guardate la seconda puntata dell'inchiesta di Fanpage.it su Durigon", ma "prendete un maalox prima", ironizza Di Battista su Facebook.

L'ex parlamentare grillino passa all'attacco: "È lecito sapere che fine abbia fatto la mozione di sfiducia del Movimento 5 Stelle sì o no? – continua su Facebook – Intendono discuterla o preferiscono non pestarsi i piedi tra alleati di governo? In altri tempi si occupavano le commissioni per costringere il Parlamento a discutere le mozioni di sfiducia o votare gli arresti dei parlamentari". Su Durigon la sua opinione è chiara: "È ignobile che un soggetto come questo sia al governo del Paese".

Già dopo la prima puntata dell'inchiesta Follow the money Di Battista si era scagliato contro il sottosegretario all'Economia, ma anche contro Draghi e il suo governo: "Io suggerirei in maniera molto rispettosa al presidente Draghi di sollevare in maniera leggiadra le sue regali natiche e dire qualcosa sul caso Durigon – aveva attaccato l'ex deputato – Io ritengo che il sottosegretario Durigon si dovrebbe dimettere all'istante e ritengo che se le forze politiche, a cominciare dal Movimento Cinque Stelle, fossero dure su questo punto le dimissioni arriverebbe molto molto presto". Nessuna novità al momento, con il leghista ancora al suo posto al Tesoro e nessun chiarimento arrivato in questi mesi sulle frasi pronunciate.

366 CONDIVISIONI
Invia la tua segnalazione
al team Backstair
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni