2 Ottobre 2021
10:39

Cosa deciderà il governo la prossima settimana: riaperture e capienza massima sul tavolo del Cdm

Lo ha confermato lo stesso ministro della Salute, Roberto Speranza: il Consiglio dei ministri previsto per la prossima settimana deciderà in merito a riaperture e capienza massima dei locali. I sindacati delle discoteche, le sole attività a non aver ancora riaperto, affermano: “La speranza è che arrivi il via libera entro ottobre, con una data certa annunciata già la prossima settimana. Il comparto deve ripartire subito o morirà a causa dell’abusivismo dilagante”.
A cura di Annalisa Girardi

Il Consiglio dei ministri previsto per la prossima settimana deciderà in merito a riaperture e capienza massima dei locali. Lo ha confermato lo stesso ministro della Salute, Roberto Speranza: "Questa settimana abbiamo approvato un documento fondamentale per il futuro del Paese, la nota di aggiornamento al Def. La prossima settimana sicuramente interverremo su questi temi", ha detto. La questione dell'aumento della capienza avrebbe dovuto essere affrontata la settimana scorsa, ma è stata poi rimandata. Il Comitato tecnico scientifico, ad ogni modo, si è già espresso dando il via libera all'aumento della capienza per stadi, cinema, teatri e concerti.

Grande attesa anche per il tema delle discoteche, praticamente l'unico luogo a non aver mai riaperto."La prossima settimana arriverà la decisione anche sulla riapertura delle discoteche. Su questo mi sento di sbilanciarmi. Confido che la prossima settimana in Cdm, insieme alle decisioni su stadi, teatri e cinema venga data una risposta anche al settore delle discoteche. C'è anche in gioco la credibilità di quello che facciamo", ha annunciato il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa. Nei giorni scorsi anche esponenti da più parti politiche, Giancarlo Giorgetti per la Lega ed Enrico Letta per il Partito democratico, avevano spinto perché si affrontasse la questione della riapertura.

I sindacati, che da ormai diverso tempo chiedono di avere un data certa, hanno avvertito che sono pronti a mobilitarsi se anche questa volta non dovesse arrivare alcuna decisione. "L'elenco di persone che si sono esposte a favore della riapertura dei locali da ballo, tra virologi ed esponenti politici di tanti partiti, da destra a sinistra, va allungandosi sempre di più. L'ultimo in ordine di tempo è stato Enrico Letta, segretario del PD, per cui non c'è alcun motivo di continuare a tenere chiuse le discoteche. Confidiamo che tutti questi pareri favorevoli possano spingere il Governo a dare il suo ok definitivo a riaprire le porte dei locali", ha detto Maurizio Pasca, presidente del Silb-Fipe, il Sindacato italiano dei locali da ballo. Sottolineando poi che gli imprenditori del settore abbiano bisogno di tornare a lavorare. "La speranza è che arrivi il via libera entro ottobre, con una data certa annunciata già la prossima settimana. Il comparto deve ripartire subito o morirà a causa dell'abusivismo dilagante e delle gravissime perdite economiche che ha subito in questi 20 mesi di chiusura forzata", ha concluso.

Proroga stato di emergenza al 2022, quando deciderà il governo e cosa può cambiare
Proroga stato di emergenza al 2022, quando deciderà il governo e cosa può cambiare
Terza dose a tutti, in settimana la decisione del governo: "Allargheremo ad altre fasce di età"
Terza dose a tutti, in settimana la decisione del governo: "Allargheremo ad altre fasce di età"
Manovra, il governo incontra i sindacati: è tregua su pensioni, su fisco vertice settimana prossima
Manovra, il governo incontra i sindacati: è tregua su pensioni, su fisco vertice settimana prossima
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni