823 CONDIVISIONI
Covid 19
8 Marzo 2020
12:07

Coronavirus, anche in Sicilia obbligo di quarantena per chi arriva dal Nord Italia: nuova ordinanza

Nuova ordinanza anche in Sicilia per contrastare la diffusione del coronavirus: “Chi sbarca in Sicilia, con qualsiasi mezzo, provenendo dalle zone rosse del Nord, ha il dovere di informare il medico di base e porsi in autoisolamento”. Lo ha deciso il governatore della Regione Nello Musumeci, in isolamento domiciliare per essere entrato in contatto nei giorni scorsi con il presidente del Lazio Zingaretti, positivo al virus.
A cura di Annalisa Cangemi
823 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Le Regioni del Sud cercano di proteggere i cittadini dal rischio contagi da coronavirus, dopo che il nuovo decreto del governo ha spinto molti fuori sede che vivono in Lombardia e nelle altre 14 province in cui il virus è più diffuso, a fare rientro a casa, prima della chiusura di queste aree, da oggi in vigore. Il governatore della Puglia Michele Emiliano ha disposto con un'ordinanza l'isolamento obbligatorio per chi arriva dal Nord. E lo stesso ha fatto il governatore della Sicilia Nello Musumeci.

Nella pagina Facebook della Regione è stata appena data la comunicazione: "Chi sbarca in Sicilia, con qualsiasi mezzo, provenendo dalle zone rosse del Nord, ha il dovere di informare il medico di base e porsi in autoisolamento". L'ordinanza è in fase di notifica ai nove prefetti, ai questori ed ai 390 sindaci dell'Isola. Nel testo, il governatore richiama le competenze comuni a tutte le regioni italiane e quelle previste dal comma 2 dell'articolo 31 dello Statuto siciliano che conferiscono al presidente della Regione il potere di disporre delle forze di polizia in caso di necessità.

"Se tutti manteniamo la calma e il senso di responsabilità, riusciremo a gestire e superare anche questo particolare momento", ha spiegato Musumeci. "Noi siciliani abbiamo affrontato ben altre calamita' e non ci arrendiamo. Ma ognuno faccia la propria parte", ha esortato ancora il governatore dal suo isolamento domiciliare dove si trova da ieri per precauzione dopo il contatto avuto mercoledì a Roma con il collega presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, positivo al test per il coronavirus. Al primo tampone negativo di ieri sera ne seguirà un altro tra due giorni, fanno sapere da Palazzo d'Orleans.

823 CONDIVISIONI
31016 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni