1.816 CONDIVISIONI
Covid 19
18 Marzo 2021
18:48

AstraZeneca, dopo il parere dell’Ema le vaccinazioni riprendono regolarmente dalle 15 di domani

L’Aifa, dopo le valutazioni dell’Ema, che ha escluso un’associazione tra i casi di trombosi e il vaccino di AstraZeneca, ha annunciato che da domani la campagna vaccinale ripartirà normalmente: “Sono venute meno le ragioni alla base del divieto d’uso in via precauzionale dei lotti del vaccino, emanato il 15 marzo 2021”.
A cura di Annalisa Cangemi
1.816 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

L'Ema questo pomeriggio ha dato la sua valutazione sul vaccino di AstraZeneca, dopo gli accertamenti effettuati nei giorni scorsi. "Sono stati rilevati 25 casi di eventi tromboembolici su 20 milioni di persone vaccinate con AstraZeneca. "Il numero di eventi tromboembolici, su persone vaccinate con AstraZeneca, risulta inferiore a quello che si registra nella popolazione non vaccinata. È importante sottolineare che i casi gravi sono stati rari", ha spiegato la dottoressa Sabine Straus, capo della Prac, il comitato competente di accertamento di rischio farmaco dell'Agenzia europea per i medicinali. La direttrice esecutiva dell'Agenzia, Emer Cooke, ha comunque precisato come al momento non ci sia una diretta correlazione tra questi casi e l'assunzione del vaccino AstraZeneca e ha aggiunto: "Lanceremo ulteriori approfondimenti per capire di più".

"La nostra responsabilità è di giungere a una conclusione sul fatto che i benefici superino o meno i rischi dei vaccini in modo che i Paesi possano prendere una decisione informata e aumentare la fiducia nel vaccino", ha detto ancora Emer Cooke. "Penso – ha precisato – che molti Stati membri stessero aspettando il risultato della valutazione sulla sicurezza" delle dosi AstraZeneca e "ciò che l'Ema ha fatto da una prospettiva scientifica è molto importante per loro per prendere una decisione su come continuare con la vaccinazione".

Come era stato anticipato dal premier Draghi con il semaforo verde dell'agenzia europea del farmaco le vaccinazioni con il siero dell'azienda anglo svedese riprenderanno normalmente da domani, dopo la stop che era stato disposto dall'Aifa lunedì 15 marzo, per ragioni cautelative.

La raccomandazione del Comitato di Farmacovigilanza (PRAC) di EMA, nella riunione di oggi, 18 marzo 2021, ha confermato il favorevole rapporto beneficio/rischio del vaccino antiCovid19 AstraZeneca, escludendo quindi una correlazione tra i casi di trombosi e il vaccino anti-Covid. Ha inoltre escluso, sulla base dei dati disponibili, problematiche legate alla qualità e alla produzione.

"Sentito il ministro della Salute, la Direzione generale della Prevenzione e il Consiglio Superiore di Sanità – recita una nota – Aifa rende noto che sono venute meno le ragioni alla base del divieto d'uso in via precauzionale dei lotti del vaccino, emanato il 15 marzo 2021". Domani quindi non appena il Comitato per i farmaci ad uso umano (CHMP) rilascerà il proprio parere, Aifa procederà a revocare il divieto d’uso del vaccino AstraZeneca, consentendo così una completa ripresa della campagna vaccinale a partire dalle ore 15.00. Domani mattina invece, alle ore 12.00, si terrà una conferenza stampa presso la sede del ministero della Salute, in cui saranno presenti il direttore generale di Aifa Nicola Magrini, il direttore generale della Prevenzione Giovanni Rezza e Franco Locatelli, nuovo coordinatore del Cts.

1.816 CONDIVISIONI
30997 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni