Niah Selway, 21 anni (Facebook).
in foto: Niah Selway, 21 anni (Facebook).

"Non posso piangere o sudare senza che mi gonfi tutta o che si verifichino eruzioni cutanee molto dolorose". A parlare è Niah Selway, 21 anni di Hastings, Inghilterra, e vera e propria star di YouTube, che ha raccontato alla stampa locale di essere allergica all'acqua. La patologia, nello specifico, si chiama orticaria acquagenica: quando viene a contatto con l'acqua prova talmente tanto dolore da svenire. Questa malattia non è facile da diagnosticare e non esiste neppure una cura, per cui è costretta a conviverci e a fare attenzione a tutte le sue emozioni. Per fortuna, i suoi organi non sono influenzati da questo disturbo, altrimenti per lei anche bere potrebbe diventare un problema.

"Se una piccola goccia cade su un punto qualsiasi del mio corpo comincio ad avvertire bruciore ovunque", ha confidato al Daily Mail Niah, che ha cominciato ad avere i primi disturbi quando aveva solo 5 anni, peggiorando nel corso degli anni, soprattutto durante il periodo della pubertà. "Non esiste una cura specifica, per cui ho sempre dovuto sopportare. Per non parlare quando faccio la doccia e resto per ore immobile, pietrificata dal dolore. Negli anni ho cercato di abituarmi a questa situazione e ho trovato delle soluzioni affinché anche questi piccoli gesti necessari siano meno traumatici per il mio fisico", ha aggiunto, sottolineando di avere anche paura "di uscire quando fuori piove. Ho anche dovuto lasciare il mio lavoro presso una compagnia di assicurazione perché soffrivo troppo. Non posso neanche andare in palestra, perché sudare sarebbe troppo rischioso. Quando fa caldo devo restare immobile davanti al ventilatore. La mia grande fortuna è aver avuto dei genitori che mi hanno sempre supportata, adattando il loro stile di vita a questa mia condizione".

L'orticaria acquagenica è una malattia non comune, provocata dal contatto della pelle con acqua di qualsiasi genere, da quella distillata a quella di rubinetto, piovana o marina. La comparsa dei sintomi, come prurito forte e pomfi, non è legata a specifiche temperature ed è determinata anche da soluzioni fisiologiche come il sudore. La condizione che colpisce principalmente le donne, solitamente inizia a manifestarsi in giovane età, attorno ai 18 anni. Ad oggi sono stati descritti meno di cento casi in letteratura medica.