2.211 CONDIVISIONI
19 Marzo 2021
15:53

Villa Comunale di Napoli affidata gratis ai privati per 3 anni: piano da 850mila euro

Il Comune di Napoli affida gratis la Villa Comunale del Lungomare ai privati per i prossimi 3 anni, cioè senza oneri per l’amministrazione. Sarà affidata all’associazione ambientalista Premio GreenCare Aps Ets, con un piano da circa 850mila euro di investimenti privati per curare palme e prati. L’assessore al Verde Felaco: “Attività senza oneri per il Comune”.
A cura di Pierluigi Frattasi
2.211 CONDIVISIONI

Il Comune di Napoli affida la Villa Comunale del Lungomare ai privati per i prossimi 3 anni. Un affidamento gratis e temporaneo, quindi, cioè senza oneri a carico dell'amministrazione. La Villa sarà affidata all’associazione ambientalista Premio GreenCare Aps Ets, con un piano da circa 850mila euro di investimenti a sue spese per salvare il polmone verde di Chiaia, da molti anni ormai abbandonato al degrado, risanando palme e prati. Il dialogo con l’associazione verde va avanti ormai da oltre un anno. GreenCare ha presentato il proprio piano triennale di manutenzione ordinaria per la Villa Comunale a fine febbraio. E il documento è stato limato nei giorni successivi dai servizi tecnici comunali.

La delibera della giunta guidata da Luigi De Magistris è quasi pronta. L’affidamento avverrà tramite una convenzione triennale. Il Municipio, però, continuerà a beneficiare di alcune prerogative e avrà l’ultima parola anche sulle tecniche adottate.

L’affidamento ai privati della Villa Comunale è basato su una delibera di due anni fa, la 63 del marzo 2019, che ha inaugurato un sistema di sperimentazione di collaborazione tra Comune e cittadini per la cura del verde pubblico. A giugno del 2019 il Municipio ha pubblicato poi l’avviso pubblico per raccogliere le adesioni ancora in vigore. Il Comune, infatti, a corto di soldi a causa del pre-dissesto, non riesce a garantire con le sue risorse la manutenzione di tutti i parchi cittadini.

Su questa strada si è mossa GreenCare che ha risposto all’appello del Comune per la Villa Comunale, ha preparato un piano di interventi che il mese scorso è stato consegnato all’amministrazione. E manca solo l’approvazione della delibera in giunta per partire. Tra in vari progetti previsti ci sarà quello della messa a nuovo dei prati e la cura delle palme, fortemente provate anche a causa del maltempo che negli ultimi anni ha fatto crollare o indebolito molti alberi.

L'assessore Felaco: "Attività senza oneri per il Comune"

Per l'assessore al Verde Luigi Felaco, "la programmazione si ascrive nell'ambito della “Manifestazione d’interesse del Comune di Napoli per l'acquisizione di proposte di collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura del verde urbano” alla quale l'Associazione Premio GreenCare Aps ha risposto proponendo di realizzare, senza oneri per amministrazione e cittadinanza, un piano di interventi per mantenere e conservare il “bene comune” villa comunale attraverso un'attività manutentiva ordinaria. Gli interventi sono finalizzati a migliorare e valorizzare le aree a verde della villa. La pandemia – aggiunge Felaco – non ha arrestato l'impegno costante dell'amministrazione per la cura del verde cittadino. Alla delibera, seguirà nei prossimi giorni la firma della convenzione tra comune e Associazione, in una virtuosa sinergia per la rigenerazione del verde della villa,  nel rispetto del regolamento per la sua pubblica fruizione".

"Un dono ed un impegno condiviso con l'amministrazione comunale che l'Associazione Premio GreenCare fa alla città di Napoli, riconoscendo il valore della Villa Comunale quale parco storico pubblico di grandissimo valore paesaggistico, botanico, culturale – dichiara Benedetta de Falco, presidente di Premio GreenCare (qui l'intervista a Fanpage.it) – I nostri Mecenati con i loro contributi consentono di mettere in campo una squadra di competenze di straordinario valore per garantire che la Villa continui ad essere quel gioiello botanico per cui è stata tanto dipinta e tanto narrata, ed oggi è così amata dai napoletani. É anche un omaggio a quanti in questi anni si sono spesi in battaglie per la sua difesa".

2.211 CONDIVISIONI
Elena Cella morta a 3 anni e mezzo in ospedale a Napoli: indagati 15 medici
Elena Cella morta a 3 anni e mezzo in ospedale a Napoli: indagati 15 medici
Al cinema a vedere i classici Disney gratis, parte il progetto comunale di Bacoli
Al cinema a vedere i classici Disney gratis, parte il progetto comunale di Bacoli
Partite del Napoli, biglietti gratis per gli studenti: l'elenco delle scuole che hanno vinto il bando
Partite del Napoli, biglietti gratis per gli studenti: l'elenco delle scuole che hanno vinto il bando
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni