484 CONDIVISIONI
29 Settembre 2021
9:59

Valeria, mamma di due gemelle, rimasta senza il suo Mariano: “Ora ho bisogno di aiuto”

La storia di Valeria Izzo e Mariano Califano: coppia legatissima con due splendide gemelline, devastata da un incidente stradale che ha portato via l’uomo a 32 anni, lasciando la ragazza da sola con un finanziamento da pagare per il locale che i due stavano aprendo in provincia di Napoli. Ora la donna chiede aiuto: mi servono soldi per assicurare un futuro alle mie bambine.
A cura di Redazione Napoli
484 CONDIVISIONI

«Chiedo un aiuto per me , le mie bambine e per Mariano che ha sempre combattuto nella vita, non si è arreso mai a nulla, solo alla morte che l’ha portato via a soli 32 anni. Non abbiamo mai chiesto aiuto, ma oggi devo farlo, per le nostre figlie».

Le parole di Valeria Izzo, 28 anni, mamma di due gemelline di un anno, accompagnano una richiesta che è una delle più semplici ma al tempo stesso delle più difficili da fare: chiedere soldi. Chiederli soprattutto a persone che non si conoscono, attraverso una colletta telematica, quelle che ora si chiamano crowdfunding. E farlo mettendo nero su bianco il dolore e la storia di una vita, altrimenti la gente non solo non capisce, ma non apre il borsellino.

Il suo turning point è datato aprile scorso, quando a Volla una moto rimbalza su una strada statale scura, in direzione Cercola. Il mezzo è sbalzato via lontano, l'uomo che lo conduce è riverso a terra, privo di vita, si chiama Mariano Califano e ha 32 anni.

La loro era una storia d'amore e un sodalizio operoso per andare avanti: i due avevano avviato il progetto di un  wine bar a San Giorgio a Cremano, si erano indebitati per lavori e forniture quando il destino mette un drappo nero sui loro sogni:

Purtroppo, però, arriva il Covid, io ero a pochi mesi dal parto, avevamo trovato il locale per la nostra attività, dovevamo iniziare i lavori, ma Mariano viene licenziato. Ci ritroviamo così ad avere tante spese e nessuna entrata. I lavori al locale, quindi, rallentano, e visto che ci sarebbero voluti ancora tanti soldi, Mariano si chiude nel locale e decide di terminare lui stesso i lavori: costruisce le porte, il bancone e tutto quanto era necessario per l’apertura del locale e l’avvio dell’attività.

Così finalmente apriamo il bar, il 30 aprile 2021 era prevista l’inaugurazione ( una settimana dopo l’apertura). Quello che pensavo fosse l’inizio di un nuovo capitolo della nostra vita si è rivelato essere la fine.

Mariano muore in un incidente, sono Valeria e il fratello di lui a trovarlo riverso in strada:

Mariano non c’era più, giaceva sull’asfalto senza vita. Nessuno si è fermato ad aiutarlo, proprio lui che aveva sempre aiutato tutti non è stato soccorso da nessuno, è stato investito e chi è stato se n’è scappato. Molteplici auto sono passate sul corpo, tramortendolo più e più volt0. Nemmeno l’ultimo saluto ci è stato concesso.

Ora sono rimasta sola con due bambine piccolissime da crescere, le quali non conosceranno mai il padre, avevano appena 9 mesi quando lui ci ha lasciate. Ho pensato di chiudere il locale ma ho tanti debiti tra lavori, finanziamento da restituire, macchinari da pagare, quindi ho provato a riaprire ma da sola non è facile, era Mariano che sapeva fare tutto.

Ora la donna si è impegnata a pagare i debiti e cercare di assicurare un futuro alle sue figlie:

Vorrei recuperare solo i soldi che devo ridare per il finanziamento e i lavori, per il futuro delle mie figlie, per dare loro una speranza, perché so cosa significa crescere senza un padre e lo stesso triste destino è capitato anche a loro.Mi manca ogni singolo momento con Mariano, mi manca il suo sorriso, mi mancano le nostre cene, mi manca andare a fare la spesa con lui e scegliere quello che ci piaceva, mi manca organizzare con lui la giornata o semplicemente vedere un film, mi manca ogni giorno sempre di più e quando guardo le nostre bimbe vedo lui, vedo noi, vedo quello che ci è stato tolto.

484 CONDIVISIONI
Napoli, è morta Alessandra: incinta e positiva al Covid aveva dato alla luce due gemelli. Non era vaccinata
Napoli, è morta Alessandra: incinta e positiva al Covid aveva dato alla luce due gemelli. Non era vaccinata
Adrian Olmo, investito e ucciso in via Miano. Appello di amici e Municipalità: "Chi ha visto parli"
Adrian Olmo, investito e ucciso in via Miano. Appello di amici e Municipalità: "Chi ha visto parli"
Tragedia a Pianura, uomo muore schiacciato sotto un'automobile
Tragedia a Pianura, uomo muore schiacciato sotto un'automobile
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni